Live Sicilia

calcio - serie c

Il Catania in cerca di un bomber
E Russotto si abbatte sull’Equipe


Articolo letto 1.477 volte

I rossazzurri hanno battuto con un netto 9-0 la formazione siciliana composta da giocatori svincolati.


CATANIA – Altro test altra crescita nonostante il caldo torrido. Il Catania di Cristiano Lucarelli continua i suoi passi verso la prima ufficiale firmata Coppa Italia di giorno 13 agosto. Oggi come dicevamo altra amichevole la quarta in stagione ancora a Torre del Grifo stavolta contro la formazione dell’Equipe Sicilia squadra formata da giocatori rimasti senza contratto.

Solita anima per i rossazzurri, 3-5-2, ma con una coppia inedita li davanti formata da Pozzebon e Rossetti proprio i due che hanno aperto le marcature dopo soli due minuti di gioco. Prima la punizione di Pozzebon, poi il diagonale secco di Rossetti sempre più conservato e coccolato da Lucarelli. Nel primo tempo le scelte dell’allenatore livornese passavano dal solito centrocampo a cinque stavolta con Bucolo davanti alla difesa supportato da Biagianti e Silva con Manneht e il nuovo acquisto Esposito sugli esterni, mentre in difesa tridente con Bogdan, Aya e Marchese. Rossetti va di lusso in questa uscita realizzando altre due reti di ottima fattura per la tripletta personale. Primo tempo completato dalla rete di Pozzebon.

Nella ripresa girandola di cambi, con Mazzarani, Lodi, e Anastasi Russotto li davanti. Le altre reti nel secondo tempo portavano la firma di Anastasi, Djordjevic, Bacaloni e Russotto per il 9-0 che chiude la quarta uscita degli etnei.

Finale dedicato al mercato: Catania che dopo l’arrivo di Esposito under sull’out di destra e la partenza di Parisi, con calma osserva e studia il colpo numero 9. La tranquillità nel trovare il bomber giusto passa sia dall’avere in rosa ancora Pozzebon e sia da un Curiale che il cecchino li davanti lo ha fatto spesso e con buoni risultati. Però questo non deve distrarre dall’obiettivo perché per agli etnei la punta serve ed è condizione necessaria alla luce di un campionato duro come quello della serie C. Nomi? Perez quasi scaricato dall’Ascoli rimane in cima alla lista ma attenzione ad alcuni osservati speciali come Cacia, Corvia, ma anche Mazzeo, nonostante la cadetteria in forza al Foggia, uno che ha fatto sempre la differenza in questi campionati.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php