Live Sicilia

basket - serie b

Esulta il popolo Green
C'è il ripescaggio in B


Articolo letto 902 volte

Bergamo ripescato in A2, così ritorna un team palermitano nella terza divisione nazionale.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Due anni fa la fine della corsa della Aquila Palermo, che per problemi logistici nonchè per una riduzione drastica del budget ha deciso di ripartire dalla serie C e quest'anno presumibilmente darà la caccia alla promozione in una divisione più congeniale ai sogni e alle speranze del club e della piazza stessa. Oggi, dopo i suddetti due anni, una compagine del capoluogo siciliano torna a celebrare la propria presenza nella terza divisione nazionale. Stiamo parlando del Green Basket, che si unirà alle altre tre formazioni dell'isola già presenti in serie B, ovvero le messinesi Patti, Barcellona Pozzo di Gotto e la nuova realtà Costa d'Orlando, ma non lo farà in tutto e per tutto. Avendo prelevato il posto che in principio era stato riservato a Bergamo, infatti, il Green Basket dovrà prendere parte al girone B della categoria. E sarà un girone particolarmente duro ma al tempo stesso affascinante, visto che i 'verdi' dovranno affrontare formazioni lombarde, piemontesi e venete, con viaggi non esattamente comodi da effettuare ma anche con sfide che senza dubbio arricchiranno i giocatori e lo stesso club, a prescindere dall'esito.

Sono state ore di attesa spasmodica, e alla fine di tanta gioia per i sostenitori palermitani di questo sport, che dopo aver sognato anche l'accesso in A2 con quella Aquila Palermo capace di far divertire e di portarsi alla finale dei playoff promozione nella stagione 2014/2015, ora tornano ad avere una propria rappresentante in serie B. Un ripescaggio, quello del Green Basket, che in un certo senso si subodorava già da qualche giorno, visto che la compagine del capoluogo non aveva fatto mistero di voler presentare domanda di richiamo nella terza divisione nazionale, considerando che la formazione bergamasca era in odore di ripescaggio in cadetteria dopo la riammissione di Cremona in serie A. Ora ovviamente la FIP dovrà colmare la lacuna lasciata proprio dal Green nel proprio girone di serie C, quello a forte tiratura siciliana e che vede tra i propri partecipanti proprio l'ultima rappresentante palermitana in serie B, l'Aquila Palermo. Ora, l'attesa è tutta per capire quale sarà l'approccio e la conduzione da parte dei 'verdi' di un campionato di per sè duro, e che diventa ancor più difficile per via delle lunghe trasferte da affrontare.

A far emergere in maniera ancor più evidente la grande gioia del popolo del Green Basket, mista alla soddisfazione per essersi comunque guadagnata la possibilità di ottenere il ripescaggio, ci pensa Fabrizio Mantia. Il presidente del sodalizio palermitano ci ha tenuto soprattutto a ringraziare chi ha sostenuto lui e tutto il club, verso il raggiungimento di un traguardo inseguito durante tutta la scorsa stagione e arrestatosi durante i playoff, ma divenuto realtà nelle scorse ore: "Grazie al Sindaco Leoluca Orlando per l'attenzione avuta per la squadra della propria città - così esordisce Mantia con un comunicato - . Un ringraziamento va fatto in particolar modo al presidente del Coni Sicilia, Sergio D'Antoni, e al presidente della Lega Nazionale Pallacanestro, Pietro Basciano. Un grazie anche al presidente della FIP Sicilia Riccardo Caruso. Nell'ambito dei propri compiti istituzionali, tutti hanno seguito il complesso iter che ha portato all'ammissione al campionato. Vorrei dire esprimere la mia gratitudine anche verso i nostri sponsor che ci hanno seguito e sostenuto lungo tutto il nostro percorso. In ultimo questo risultato va condiviso con tutte le componenti della società, giocatori, allenatori e staff, che vedono coronare una stagione meravigliosa in questa Serie B"

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php