Live Sicilia

futuro peloritano

Mercato giallorosso in fermento
Il Messina di Venuto prende forma


Articolo letto 2.106 volte

La società va in pressing su Meloni, Molino, Pezzella e Verachi, mentre si allontanano i ritorni di Berardi, Capua e Madonia.

VOTA
0/5
0 voti

MESSINA – Giorno dopo giorno sta prendendo sempre più forma il nuovo corso del Messina targato Antonio Venuto. Appuntamento il prossimo 4 agosto per la preparazione precampionato, che si svolgerà a Fondachelli Fantina. Ai comandi del tecnico messinese ci saranno molti giovani classe ’97, ’98 e ’99. Molti di loro hanno già fatto parte del precedente corso societario e nelle prossime settimane si giocheranno le chance di far parte dell’organico peloritano. Sotto il profilo burocratico, nella giornata di lunedì la società depositerà la richiesta di affiliazione alla Figc presso il Comitato regionale di Palermo, mentre 24 ore dopo sarà formalizzata la domanda d’iscrizione a Roma, in tempo per rispettare la scadenza del 3 agosto. Subito dopo sarà possibile ratificare gli accordi in via di definizione.

Nel frattempo la società è al lavoro per prendere contatti con dei giocatori che siano in grado di riportare immediatamente il Messina tra i professionisti. Il primo colpo dovrebbe essere quello di Giuseppe Meloni, 32 anni e 83 gol in D tra Torres, Savoia, Akragas e Fondi. Reduce da una deludente stagione alla Cavese, sull’attaccante sardo c’è da registrare la con concorrenza di Nardò e Nuorese. Altro nome che circola è quello di Giuseppe Molino, che ha vestito la maglia della primavera dell’Fc Messina nel 2005. Seconda punta in grado di giocare esterno a sinistra, Molino ha fatto la fortuna di Olbia e Nuorese. Il sogno per la linea mediana invece si chiama Bruno Pezzella, argentino che nell’ultima stagione ha collezionato una trentina di presenze con l’Akragas in Lega Pro. Alle richieste del suo procuratore, il presidente Pietro Sciotto ha formulato una contro-offerta: al giocatore l’ultima parola. Altra pista calda quella che porta al 27enne Enrico Verachi, centrocampista che vanta una settantina di presenze in C e che è sceso tra i Dilettanti nell’ultimo biennio per indossare le maglie di Nuorese ed Arzachena, trovando discreta continuità di rendimento.

Ma è ovvio che sul taccuino di Venuto e Sciotto ci siano altri nomi. Sul fronte ex, il ritorno più vicino sembra quello di Giordano Maccarrone. Il difensore etneo ha già conosciuto (e apprezzato) Venuto ai tempi del Milazzo e per continuare a giocare a Messina si è detto disponibile a giocare anche in serie D. A patto però che dalla società arrivino le dovute garanzie. Il presidente Sciotto ha fatto le proprie offerte anche ad Angelo Rea e Andrea De Vito, ma non sarà facile battere la concorrenza di club di Serie C. Più difficili i ritorni di Berardi, Capua e Madonia.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php