Live Sicilia

calcio - serie c

Akragas, tempo di fare mercato
Tra ritorni e alcune novità


Articolo letto 2.517 volte

Vono, Vicente, Navas e Sepe: questi i primi quattro colpi del club biancazzurro.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO - L’Akragas dà un’accelerata al mercato dopo la pianificazione societaria e l’iscrizione in ritardo al prossimo campionato di Serie C. Tanti ritorni in biancazzurro e alcune novità nei primi giorni di calciomercato per l’Akragas che come prima mossa ha voluto riconfermare Raffaele Di Napoli sulla panchina. Il primo a ritornare è stato il portiere Alessandro Vono, che prenderà il posto lasciato vuoto da Pasquale Pane. Un gradito ritorno è quello del brasiliano Bruno Vicente, rimasto legato ad Agrigento e ai colori biancazzurri.

Il centrocampista, arrivato dal Melfi, ha già disputato i primi allenamenti con i nuovi compagni di squadra e ha già pronunciato le prime parole da giocatore dell’Akragas: “Sono particolarmente felice di tornare a giocare per questa maglia. L'Akragas è una squadra importante, con una tifoseria meravigliosa. Due stagioni fa mi sono trovato benissimo ad Agrigento e spero anche quest'anno di poter dare il mio contributo per raggiungere traguardi importanti". Altro acquisto di rilievo Gaetano Navas, giocatore giovane che arriva dalla Nocerina, con il suo acquisto è stato annunciato anche il rinnovo di Antonio Sepe, uno dei protagonisti della salvezza biancazzurra nell’ultima stagione e uno dei migliori nella formazione di Di Napoli, dove si è ritagliato un posto di assoluto rilievo.

Intanto continuano gli allenamenti da parte dei giovani biancazzurri che ogni giorno si ritrovano a Fontanelle, agli ordini di mister Di Napoli, carico per un’altra stagione al timone dei biancazzurri. I colpi di mercato sono solo all’inizio: serviranno altri giocatori, mentre dall’entrata nella società di nuove figure potrebbero essere disponibili nuove risorse da investire per portare in biancazzurro, oltre che giovani di valore, anche giocatori di esperienza.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php