Live Sicilia

lieto fine biancazzurro

Akragas, accolto il ricorso
Ufficiale: sarà serie C


Articolo letto 4.832 volte

Il consiglio federale ha ammesso il club agrigentino al prossimo torneo.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO -  Arriva l’ufficialità: l’Akragas giocherà il prossimo campionato di LegaPro. Dopo il passo dell’iscrizione e quello del ricorso per la mancata fidejussione conseguente il pagamento di tutti gli stipendi dei tesserati, adesso arriva l’ufficialità per l’accettazione del ricorso presentato. Ad annunciarlo è la società agrigentina sul suo sito ufficiale: “La Società Akragas comunica che il consiglio federale ha accolto favorevolmente il ricorso ed ha ufficialmente ammesso il club biancoazzurro al prossimo campionato di serie C”. Dopo questo passo propedeutico per la partecipazione al prossimo campionato, l’Akragas ha cominciato le visite mediche ai tesserati rimasti in biancazzurra, necessarie per l’inizio dell’attività agonistica. Le visite sono state effettuate dai medici Salvatore Bonvissuto e Giovanni Taverna, con la collaborazione del fiosioterapista Claudio Cantavenera. Con il ricorso accettato l’Akragas deve pensare al prossimo campionato, cercando di concludere quanto prima la situazione societaria che sta per vedere l’ingresso di altri soci.

In questi giorni infatti, i delegati della società “4Young” stanno lavorando per il passaggio delle quote appartenenti a Marcello Giavarini a due nuovi investitori la cui identità rimane però ancora un mistero. Solo dopo il passaggio di consegne, che potrebbe coinvolgere anche le quote del presidente Silvio Alessi, si potrà procedere alla ristrutturazione societaria annunciata dall’avvocato Enzo Caponnetto, che vedrà volti nuovi all’interno della dirigenza biancazzurra e poi soprattutto all’interno della formazione che ad oggi ha visto soltanto addii. L’affare dovrebbe concretizzarsi nei prossimi giorni, in queste ore infatti la dirigenza è al lavoro per portare sul tavolo dei potenziali acquirenti interessati tutta la documentazione necessaria.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php