Live Sicilia

calcio - serie c

Akragas, si attendono i romani
Dopodiché panchina e mercato


Articolo letto 5.105 volte

Si punta a riconfermare Lello Di Napoli, artefice della salvezza nella passata stagione.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO - Dovrebbe essere oggi il giorno della verità per l’Akragas che pochi giorni fa ha ufficializzato la partecipazione al prossimo campionato di Serie C. Si attende infatti il ritorno di Marcello Giavarini dagli Stati Uniti per il fatidico incontro con i cosiddetti “romani”, ovvero coloro che avrebbero deciso di investire nella società sportiva agrigentina. Dall’incontro tra Giavarini, il presidente Silvio Alessi e gli imprenditori si conoscerà il futuro dell’Akragas e la caratura della squadra che dovrà essere costruita per affrontare il prossimo campionato di Serie C.

Nell’incontro un ruolo fondamentale potrebbe avere l’avvocato Enzo Caponnetto, all’interno della dirigenza akragantina e uomo chiave nel salvataggio dell’Akragas di quest’anno. I tifosi intanto attendono gli esiti dell’incontro con trepidazione, mentre nei prossimi giorni arriverà il responso del ricorso presentato, sul quale comunque non dovrebbero esserci problemi. Dopo l’incontro si punterà a confermare sulla panchina l’allenatore Raffaele Di Napoli, ancora in attesa di notizie da parte della dirigenza, ma apprezzato da Silvio Alessi, che lo ritiene il punto fermo dal quale ripartire.

Sistemata la panchina, si punterà in seguito ad una ristrutturazione societaria, come spiegato proprio da Caponnetto, per un rinnovamento che porterà volti nuovi all’interno della società e ritorni dal passato, come quello di alcuni soci di minoranza, ritornati per salvare la squadra. Oltre a questi punti, si cercherà di valorizzare il settore giovanile che tanto ha portato bene all’Akragas lo scorso anno e in seguito si cercherà di ritrovare l’appoggio dei tifosi per riempire ad ogni gara lo stadio e, cosa che è mancata negli anni, si lavorerà al fine di valorizzare il brand Akragas. Tutto però passa per l’incontro romano, dopo il quale verranno svelati i volti degli imprenditori dettisi pronti ad investire in quello che dall’avvocato Caponnetto è stato definito “il miglior posto per fare calcio”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php