Live Sicilia

Calcio - Serie B

Palermo, allarme in difesa
Servono due centrali


Articolo letto 3.324 volte

Il punto sul mercato: dopo il no di Lobotka, l'attenzione si sposta sulla retroguardia.

VOTA
0/5
0 voti

BAD KLEINKIRCHHEIM (AUSTRIA) - Allarme in difesa per il Palermo. Nell'amichevole contro il Bad Kleinkirchheim, infatti, i rosanero hanno subito due reti con due disattenzioni piuttosto banali. Tutto ciò ha fatto ancor più eco alla necessità di rafforzare il reparto arretrato che già necessita di un rinforzo, adesso diventati due dopo l'infortunio di Andrea Ingegneri. Il direttore sportivo Fabio Lupo sta pensando ad un centrale di sinistra, visto che in quella posizione mancano sia Rajkovic che lo sfortunato Ingegneri. Il primo nome nella lista resta quello di Claiton del Crotone, ma Tedino sta valutando anche i giovani presenti in ritiro e sta apprezzando particolarmente Andrea Accardi. La sua permanenza a Palermo, quindi, è in forte risalita.

L'amichevole di ieri, però, è stata anche l'occasione per parlare di calciomercato. Alla SportArena, infatti, era presente l'agente di diversi giocatori rosanero, Francesco Caliandro. Su tutti Fabrizio Alastra: l'estremo difensore è apprezzato da diversi club, compreso il Trapani, ma in questo momento non è prevista nessuna cessione fino a quando non si risolverà il rebus del vice Posavec. Per quanto riguarda il portiere d'esperienza, tutto porta verso Pomini che attende la chiamata del Palermo per chiudere l'affare. Caliandro, però, è l'agente anche di Ruggiero e Ferchichi: il primo resterà a Palermo, l'altro è destinato ad un nuovo prestito in Lega Pro (probabile Vicenza).

Sempre in Lega Pro sono stati piazzati altri giocatori: già nei giorni scorsi Giuliano e Bonfiglio si sono accasati con la Sicula Leonzio che aspetta anche Monteleone. Fatta, invece, per Maddaloni al Fano: firmato il contratto, il giocatore è già in viaggio per aggregarsi alla squadra marchigiana dove andrà anche Rosario Costantino, reduce dal prestito al Gubbio. Il Palermo pensa anche a risolvere la situazione legata agli esuberi: Gazzi va verso la risoluzione, idem El Kaoutari. Da risolvere il rebus Diamanti, attualmente a casa a Prato dove continua ad allenarsi.

Tra i giocatori presenti in ritiro, invece, bisogna ancora capire il mercato attorno ai big. Nestorovski ieri è sceso in campo con la fascia da capitano, Tedino conta sulla sua permanenza ma varie squadre restano alla finestra. Stesso discorso per Rispoli, ieri fermo ai box, mentre il Palermo punta a confermare Aleesami nonostante l'offerta da sei milioni di euro del Konyaspor che potrebbe tornare all'assalto nelle prossime settimane. Il mercato è nel vivo, il Palermo continua a lavorare per rafforzare la rosa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php