Live Sicilia

calcio - palermo

"Tra sette giorni vado via
Attendo Cascio dagli Usa"


Articolo letto 13.328 volte

Il patron arriva in ritiro e dichiara l'intenzione di lasciare in tempi strettissimi.

VOTA
0/5
0 voti

BAD KLEINKIRCHHEIM (AUSTRIA) - Sarà un Palermo che "vincerà il campionato con 10 punti di vantaggio sulle avversarie". A dirlo è il proprietario del Palermo Maurizio Zamparini, arrivato questa mattina alla SportArena di Bad Kleinkirchheim nel primo giorno di allenamenti del ritiro. Dopo la toccata e fuga di ieri, Zamparini ha avuto modo di seguire dal campo una parte dell'allenamento del gruppo, intrattenendosi anche con il tecnico Bruno Tedino. (GUARDA VIDEO DELL'INTERVISTA)

"Ho parlato con allenatore e direttore sportivo, l'intento principale è fare gruppo racconta Zamparini - Sono convinto di avere un'ottima squadra, vi invito a vedere le altre squadre di B. Abbiamo tanti nazionali: in difesa Struna, Goldaniga che andrà in nazionale, Rajkovic e ne cerchiamo un altro. A centrocampo aspettiamo Gnahoré, in attacco abbiamo Trajkovski, Balogh e Nestorovski impegnati in nazionale. Voglio vedere quali altre squadre in Serie B hanno così tanti nazionali, tant'è vero che per noi sarà un problema quando ci saranno gli impegni delle squadre nazionali. Sapete che ho rifiutato 4 mln per Balogh, 7 mln per Aleesami e 15 mln per Nestorovski. Non andranno via, lo faccio per il rispetto che ho nei confronti di questa squadra e della società. Spero tra 7-8 giorni di non essere più il presidente di questa squadra e trovare chi mi sostituisca":

Idee chiare sulla squadra in ritiro, Zamparini però pensa anche al futuro societario e dopo la fumata nera nella trattativa con Baccaglini si parla di Frank Cascio: "Sto aspettando Cascio ed i suoi avvocati per trovare il team giusto. Cascio voleva venire a fine luglio, io gli ho detto di venire prima per sedersi ad un tavolo e capire le esigenze del Palermo. Gli ho detto che se resto da solo in B c'è la necessità di fare cassa, lui mi ha detto di non dare via nessuno perché arriveranno loro. Lo spero, per ora non si muove nessun giocatore perché il telaio è buono. Cascio a Bad? Non sono nella testa di Cascio, ma il suo gruppo mi ha detto che non vuole visibilità".

"Con Baccaglini non è mai stata trattata l'intera cessione del club, io sarei rimasto al 30% - prosegue Zamparini - Spero di vendere l'intero pacchetto a Cascio, ma con il mio aiuto per 2-3 mesi. La mia competenza di calcio servirà in una fase di transizione, un po' come è stato sostituito Galliani al Milan".

Nessuna grande cessione - sulla carta - è prevista, anzi si pensa in grande per rafforzare la squadra: "Stiamo trattando Lobotka, non è facile perché c'è una squadra spagnola. Pagare 3,5 mln in Serie B è una follia, ma il giocatore Tedino mi dice che è valido. Se arrivano Gnahoré e Lobotka il centrocampo è da nazionale. Lo Faso andava via solo in caso di arrivo di Marcel, ma sul giocatore francese ci sono squadre importanti come il Tottenham. Vorrei che la stampa e la città segua lo sforzo che stiamo facendo".

Sembra sicuro Zamparini sulla vittoria del campionato e paragona la squadra attuale e quella di tre anni fa in B: "Anche l'anno in cui abbiamo vinto il campionato in Serie B scrivevate le stesse cose di adesso, quando c'erano invece i vari Dybala e Vazquez. Il nuovo Vazquez è Balogh. Abbiamo La Gumina che è richiesto da tutta la Serie B, se Tedino vorrà prenderemo un altro attaccante. Ho visto Coronado, ha un fisichetto alla Sivori vediamo un momento se dargli o meno la 10. Il leader dello spogliatoio è Tedino, non ci devono essere punti di riferimento nello spogliatoio ma solo il tecnico. In campo il leader naturale è Nestorovski, lui e Rispoli sono i nostri leader in campo".

Chiosa finale di Zamparini sul mercato: "Noi abbiamo 10 giocatori che Tedino ha voluto portare in ritiro per valutarli, solo dopo vedremo se prendere o meno altri giocatori. Tedino valuterà i vari Pirrello, Accardi. Pezzella, invece, è voluto andare via. Goldaniga penso che non verrà ceduto, ma in caso di offerta lo accontenterei soltanto trovando un sostituto. Non è così semplice, se hanno un contratto bisogna rispettarlo. Diamanti ha tutte le virtù ed i vizi dei giocatori, gli voglio bene. Nessuno ce l'ha con lui, così come Gazzi che da sempre tutto in campo. Quando abbiamo fatto la squadra Tedino loro sono rimasti fuori, così come Andelkovic. In porta valutiamo i quattro portieri che abbiamo, è arrivato un preparatore portato da Tedino (Lenisa, ndr) che è molto bravo. Con loro valuteremo dopo il ritiro se prendere altri portieri".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php