Live Sicilia

basket - serie a2

Trapani pesca tra i lunghi
Spizzichini verso i granata


Articolo letto 764 volte

Il giocatore romano ha respinto la proposta di Cagliari per arrivare alle corte di coach Ducarello.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Prosegue il processo di costruzione del roster da parte della Lighthouse Trapani, che dopo una stagione tutto sommato di transizione, culminata comunque con la disputa dei playoff (in cui è maturato un netto 0-3 contro la De' Longhi Treviso), sta lavorando per offrire al coach Ugo Ducarello una squadra che possa essere all'altezza per raggiungere obiettivi un po' più alti. Ovviamente non è facile riuscire a centrare l'obiettivo della promozione in serie A, se non altro perchè solo una squadra viene promossa al termine di playoff ai quali prendono parte ben sedici formazioni e anche perchè è folta la rappresentanza di squadra dalla grande tradizione e con dei budget importanti. Tuttavia, il sodalizio gestito dalla famiglia Basciano sta accelerando i tempi per aggiungere elementi di qualità, e nelle ultime ore sarebbe arrivata una netta accelerazione per l'ingaggio di un giocatore che potrà dare esperienza e peso sotto canestro. Oltre ad essere italiano e a far risparmiare un visto per i giocatori extracomunitari, il che non guasta mai a questi livelli.

Entro la fine di questa settimana, infatti, la Lighthouse Trapani dovrebbe annunciare l'arrivo di Stefano Spizzichini. Si tratta di un lungo classe 1990, che nella scorsa stagione ha giocato a Recanati sempre in serie A2, e che si andrà ad aggiungere ad altri due italiani di grande spessore ed esperienza come Andrea Renzi e Gabriele Ganeto, i quali sono orientati a rimanere per consentire alla dirigenza del club granata di pensare all'arrivo di un solo giocatore extracomunitario sotto le plance. Giocatore che sarà a questo punto un'ala forte che sappia dare punti anche un po' più lontano da canestro, come stava accadendo ad esempio in avvio della scorsa stagione con Carleton Scott, poi costretto ad alzare bandiera bianca a causa di un brutto infortunio. Tornando a Spizzichini, il suo arrivo a Trapani potrà diventare ufficiale nelle prossime ore, visto che il giocatore romano ha deciso di rifiutare l'offerta arrivata dalla neonata formazione di Cagliari, che ha da poco rilevato il titolo lasciato vacante da Ferentino grazie all'intervento del patron della Dinamo Sassari, Stefano Sardara.

Un arrivo, quello di Spizzichini, che fa capire in maniera molto più chiara quella che sarà la composizione del roster che la Lighthouse Trapani intende affidare a coach Ducarello per la prossima stagione. Un forte nucleo di giocatori italiani ai quali affiancare due guide provenienti dagli Stati Uniti: una per menare le danze nel reparto degli esterni, una per cercare di mettersi sulle spalle la squadra sotto canestro, creando dunque spazio per il suo compagno di reparto tra i lunghi. Una squadra di cui non farà parte Claudio Tommasini. Il playmaker classe 1991 ha deciso di non restare a Trapani dopo una stagione con tanti alti e bassi, ma non si allontanerà più di tanto, visto che a breve arriverà l'annuncio della sua firma con la Viola Reggio Calabria. Assai complicata in tal senso la permanenza di Keddric Mays, il playmaker titolare delle ultime due stagioni e che appare orientato a lasciare l'Italia.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php