Live Sicilia

rally

Cross Country e Suzuki Challenge
L’Island Motorsport all’Italian Baja


Articolo letto 511 volte

Rientro sugli ostici sterrati pordenonesi per i portacolori Andrea Luchini e Piero Bosco nel secondo round del Tricolore.

VOTA
0/5
0 voti

PORDENONE – Ennesimo appuntamento di prestigio, il prossimo fine settimana, per la scuderia siciliana Island Motorsport. L’equipaggio portacolori formato da Andrea Luchini e Piero Bosco, su Suzuki Grand Vitara DDiS curata dalla Stop & Go di Andrea Debbi, infatti, sarà al via della 24ª Italian Baja, secondo atto del Campionato Italiano Cross Country Rally e del Suzuki Challenge, nonché sesto del “Mondiale” di specialità, in programma sugli ostici sterrati del Pordenonese.

Reduce dall’ottimo esordio stagionale alla Baja di Primavera (apertura dell’"Italiano" andata in scena lo scorso marzo), archiviato con una duplice piazza d’onore in Gruppo T2 (riservato ai modelli derivati dalla serie) e nel monomarca della Casa nipponica, l’esperto quanto affiatato binomio tosco-piemontese tornerà sulle “strade bianche” friulane per confermare quanto di buono già fatto in avvio.

Assenti all’edizione 2016, l’ultima partecipazione di Luchini-Bosco all’Italian Baja risale al 2015, conclusa brillantemente sul secondo gradino del podio assoluto e col primato di categoria tra gli iscritti del ‘Tricolore’. “Lunghezza e peculiarità del tracciato faranno parecchia selezione, senza contare che, in zona, sono previste temperature molto alte. Saranno queste le battaglie da vincere – ha commentato Luchini alla vigilia –. Rispetto al 2015, è stato incrementato il chilometraggio generale e quello relativo ai passaggi sul greto del fiume. Arrivare indenni al traguardo sarà una vera e propria sfida, centellinando le performance in ogni frazione. La lunga sosta, inoltre, ha permesso al team di intervenire sulla vettura. Il mezzo è stato rialzato e rivisto nella parte meccanica, nel cambio, nell’iniezione e nella mappatura. È stato fatto un ottimo lavoro. Vedremo”.

La manifestazione aprirà i battenti venerdì 16 giugno con la disputa della prima prova speciale denominata “Memorial Azzaretti”. I duelli proseguiranno sabato e domenica con i rimanenti cinque settori selettivi. Le frazioni cronometrate si articoleranno su un totale di 498,8 chilometri, trasferimenti esclusi. Sarà, infine, possibile seguire in diretta streaming le fasi salienti e le cerimonie di partenza e arrivo della gara sul canale esclusivo della piattaforma YouTube.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php