Live Sicilia

tennis - challenger caltanissetta

Bellotti vince il derby con Gaio
Niente da fare per Arnaboldi


Articolo letto 1.042 volte

Un solo acuto italiano nel primo giorno. Attesi i big: in campo Cecchinato, Lorenzi, Bolelli, Giannessi.

VOTA
0/5
0 voti

CALTANISSETTA - Scatta ufficialmente la diciannovesima edizione del Challenger Città di Caltanissetta Trofeo CMC. Ed è iniziata con quattro partite relative al primo turno del tabellone principale, con alcuni dei protagonisti annunciati che hanno iniziato la propria corsa sui campi del circolo Villa Amedeo del capoluogo nisseno. Per quanto riguarda i colori italiani può sorridere il solo Riccardo Bellotti, il quale ha portato a casa il derby italiano contro Federico Gaio nella gara che ha completato il programma della giornata. Esce di scena invece Andrea Arnaboldi: troppo forte per lui Laslo Djere. Negli altri due incontri disputati oggi doppia soddisfazione per i colori argentini, con le affermazioni di Facundo Bagnis e di Guido Andreozzi, rispettivamente contro Alexey Vatutin e Jozef Kovalik.

Partiamo proprio dalle due partite che prevedevano in campo solo giocatori non italiani. Inizia bene il Challenger Città di Caltanissetta Trofeo CMC per Facundo Bagnis, che presenza in tabellone con la quinta testa di serie. Il giocatore argentino ha regolato senza particolari affanni lo slovacco Jozef Kovalik, il quale ha provato a reggere nel primo set rispondendo all'iniziale break del suo avversario. La tregua è però durata davvero poco, visto che Bagnis ha ripreso subito la testa, e subito dopo aver chiuso il primo set per 6-4 ha atteso nel secondo parziale il momento propizio per infliggere il colpo del ko. Il momento è arrivato nel settimo gioco: ancora un 6-4. Ancora meglio ha fatto Guido Andreozzi, che ha demolito Alexey Vatutin soprattutto nel primo set. Il sudamericano si è portato addirittura sul 5-0, prima di chiudere sul 6-1 con un altro break; il russo ha provato a reagire in avvio di secondo set, ma Andreozzi ha sfoderato la sua maggiore adattabilità alla terra rossa di Caltanissetta con un parziale di 5 giochi a uno, che gli hanno consentito di chiudere sul 6-4.

Ha cercato di superare il primo turno a Caltanissetta, senza però riuscirci, Andrea Arnaboldi. Il giocatore lombardo si è trovato di fronte un Laslo Djere intenzionato a superare questa sfida senza troppi affanni, e la grinta con cui si è portato sul 4-2 lo ha dimostrato. L'azzurro non è riuscito a reggere il ritmo al servizio e soprattutto in risposta, non creandosi mai l'occasione per rispondere al break subìto. Il serbo ha allora potuto chiudere il set sul punteggio di 6-4, prima di fiondarsi a bomba sull'inizio del secondo parziale: due break e 3-0 pesante, leggermente calmierato da Arnaboldi che dimezzava lo svantaggio. Andrea non riusciva però a rientrare, subiva altri due break e perdeva col punteggio di 6-3. Senza storia è stato, infine, il derby italiano tra Bellotti e Gaio. Il ragazzo nativo di Vienna, ma italianissimo di passaporto ci ha messo un po' prima di imporre il proprio gioco al giovane talento azzurro, il quale ha retto il colpo prima di cedere il servizio nell'ottavo gioco: una botta che Federico ha provato ad assorbire senza riuscirci, è 6-3 Bellotti. Nel secondo set si assiste ad un monologo di Riccardo, il quale sfrutta al meglio le occasioni avute e sbarra la strada al suo più giovane rivale. Arrivano così tre break in fila, con Gaio che esce pian piano dalla partita prima di subire un brutto 6-0.

Domani in campo gli altri big più attesi di questa edizione 19 del Challenger Città di Caltanissetta Trofeo CMC. Si comincia con il giovane Matteo Berrettini, proveniente dalle qualificazioni e opposto allo spagnolo Cervantes, ma soprattutto da Andrey Rublev: l'astro nascente russo se la vedrà con il russo Zekic. A seguire in campo tre teste di serie molto importanti: Dusan Lajovic (numero 2 del seeding) attende il tedesco Stebe, il numero 4 del tabellone Radu Albot se la vedrà con l'irlandese McGee mentre Marco Cecchinato inizierà il suo torneo contro lo spagnolo Samper-Montana. Nel tardo pomeriggio derby azzurro tra il siciliano doc Salvatore Caruso e Stefano Travaglia, in contemporanea lo spezzino Alessandro Giannessi attenderà Lopez-Perez. Il piatto forte in serata: Simone Bolelli sfiderà il brasiliano Sorgi, Gianluca Mager cercherà l'impresa contro il kazako Kukushkin e infine Paolo Lorenzi (numero 1 del seeding) affronterà lo spagnolo Arevalo.

Questi i risultati di giornata:

Bagnis (5) b. Kovalik 6-4 6-4
Andreozzi b. Vatutin 6-1 6-4
Bellotti b. Gaio 6-3 6-0
Djere b. Arnaboldi 6-4 6-3

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,19,sotto-articolo.php