Live Sicilia

basket - serie a

Betaland svegliata sul più bello
Milano, allungo e sorpasso


Articolo letto 2.157 volte

Prova balistica perfetta dell'Olimpia nell'ultimo quarto, giovedì Capo gioca per restare in corsa.

VOTA
0/5
0 voti

CAPO D'ORLANDO (MESSINA) - La Betaland Capo d'Orlando sogna per due quarti e mezzo, la EA7 Emporio Armani Milano la sveglia sul più bello e piazza il sorpasso in una gara3 dalle mille emozioni. La formazione campione d'Italia in carica regge l'urto dei padroni di casa, i quali conducono con autorità fino a metà partita e tengono botta in avvio di terzo quarto. Tuttavia è il quarto periodo a decidere la partita, con gli uomini di coach Repesa che allungano in maniera decisiva con una serie di conclusioni da tre punti mandate a segno, in particolare da Kalnietis e Macvan: dei 25 punti di squadra nell'ultimo periodo, oltre la metà portano la firma del lituano e del serbo. Dall'altra parte solita ottima prova corale degli uomini guidati da Di Carlo, i quali trovano un ottimo Berzins ma vengono traditi dalla tensione e dall'ottima difesa dell'Olimpia nel finale. Giovedì, sempre al PalaFantozzi, la gara4 che potrebbe consegnare ai meneghini il pass per i quarti, oppure potrebbe portare la serie nuovamente al Mediolanum Forum per una gara5 che diventerebbe infuocata.

Simon spara da tre punti e fa capire subito le intenzioni di Milano, Delas risponde da sotto. Olimpia che parte forte sui due lati del campo, Ivanovic batte la difesa ospite ma Hickman replica subito prima dello scippo di Pascolo a Tepic per il +6. La Betaland fatica ad accendersi in attacco ma riesce a registrarsi in difesa, anche se Raduljica la buca ancora sfruttando i cambi difensivi. Diener si sblocca da tre e con una gran giocata difensiva, poi spara anche Ivanovic e Capo si porta sul -2 in un amen. Il pareggio lo firma Iannuzzi, il sorpasso è ad opera di Berzins con un gran canestro in allontanamento: l'Orlandina non si ferma più e scappa via con Tepic ma Milano sorpassa ancora con Cinciarini e Kalnietis, si chiude sul 19-20. Capo apre il secondo quarto con una gran difesa e due punti di Diener, Milano la batte con due grandi canestri di Kalnietis e Abass per il +4. Betaland che esce dal timeout con la tripla di Laquintana e due punti di Diener che la riportano sotto, in campo sale l'intensità da ambo le parti e Kikowski di rapina firma il nuovo sorpasso. Gara punto a punto, ma fase in cui l'energia di Capo d'Orlando sembra superiore: i punti dalla lunetta valgono il +4 Betaland, ma l'Olimpia si affida alla classe di Simon, al quale risponde Ivanovic. Il croato tiene in piedi Milano, il montenegrino replica ai liberi e ispira Nicevic per il canestro del 45-40 con cui si va al riposo lungo.

Si parte forte in uscita dagli spogliatoi, a Delas (che poi spende il terzo fallo) replica Pascolo, poi Raduljica mette i punti del -2 Olimpia. L'Orlandina per tre minuti sbatte sulla difesa meneghina, il pivot serbo pareggia ma Berzins rianima i suoi con la tripla e con l'energia a rimbalzo. Dal letargo si risveglia Hickman con la bomba del pareggio e Pascolo con la giocata da sotto, poi l'americano mette la freccia con un clamoroso circus shot. L'inerzia sembra cambiare ancora con il teardrop di Simon, ma Kikowski e Ivanovic sparano da fuori ed è -1. Equilibrio totale al PalaFantozzi, prova a romperlo Raduljica ma Delas rintuzza, poi Hickman trova un altro gran canestro e Milano va sul 64-69 all'ultimo intervallo. Capo trova punti in avvio di quarto periodo con Iannuzzi (due volte) e Delas, Milano risponde con la tripla di Macvan e resta avanti. Paladini che mettono tanto cuore ed energia ma vengono puniti dalla bomba di Kalnietis. Il lituano non è ancora sazio e firma il +7 con i piedi dietro l'arco, Olimpia che serra le fila in difesa e vede una vasca da bagno al posto del canestro: ancora tripla di Macvan che poi replica ai liberi di Ivanovic e firma il +11. Di Carlo mette quattro esterni in campo, ma la EA7 scappa via ancora con Kalnietis; poi arriva il timeout e un 5-0 Betaland con Tepic e Kikowski. Capo alza il tono in difesa, ma Cinciarini la batte per chiudere la gara

BETALAND CAPO D'ORLANDO - EA7 EMPORIO ARMANI MILANO 80-94 (19-20, 45-40, 64-69)

ORLANDINA - Ivanovic 16, Laquintana 3, Ihring ne, Diener 9, Tepic 11, Kikowski 7, Iannuzzi 10, Berzins 11, Delas 11, Nicevic 2, Galipò ne, Donda ne.

MILANO - Cinciarini 9, Kalnietis 13, Hickman 11, Abass 2, Cerella ne, Simon 18, Macvan 12, Pascolo 13, Tarczewski 2, Raduljica 14, McLean , Fontecchio ne.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php