Live Sicilia

basket - serie a

Milano reagisce, Orlandina ko
Serie in parità, si va in Sicilia


Articolo letto 1.630 volte

L'Olimpia cancella gara1 e sfodera una gran prova. Betaland, non bastano 4 uomini in doppia cifra.

VOTA
0/5
0 voti

ASSAGO (MILANO) - Torna l'equilibrio, torna la parità nella serie dei quarti di finale dei playoff scudetto tra EA7 Emporio Armani Milano e Betaland Capo d'Orlando. La formazione campione d'Italia in carica si scrolla le spalle dopo la brutta prestazione e le feroci critiche ricevute due giorni fa in gara1, e con una bella prova offensiva porta a casa il successo nel secondo episodio della serie. L'assenza di Archie sotto canestro pesa tantissimo nell'economia della partita, visto che l'Olimpia attacca tantissimo nel pitturato e ottiene tanti dividendi in particolare da Dada Pascolo e da un Daniele Cinciarini molto concentrato e concreto, mentre finalmente entrano le conclusioni pesanti a Simon e Hickman. Dall'altra parte molto bene ma non a sufficienza Diener e Ivanovic, così come un Tepic comunque efficace ma non esaltante come nella gara di venerdì. E martedì sera la serie si sposterà in Sicilia, almeno per altre due partite.

Iannuzzi inizia come venerdì, ovvero con un jumper vincente, ma Raduljica dimostra di volersi riscattare. Riscatto anche per Delas che ne mette due, ma poi spende il secondo fallo: entra Nicevic, che segna subito con fallo. Capo passa a zona, Milano la batte con Pascolo prima della bomba di Diener alla quale replica Simon che poi firma il +3 in avvicinamento. Betaland molle in difesa, la zona non paga e così Cinciarini e ancora Simon firmano l'allungo dell'Olimpia sul +6. L'Orlandina esce dal timeout con la bomba di Ivanovic e il gioco da tre di Berzins, che poi va a rimbalzo d'attacco e pareggia. Botta e risposta Simon-Laquintana, Kikowski poi corre per il vantaggio prima del layup di Macvan per il 25 pari del primo intervallo. Capo prova ad alzare l'intensità, Laquintana corre in contropiede prima del 4-0 Milano con Abass e Kalnietis. Inizio di secondo quarto a corrente alternata, Ivanovic trova una tripla in contropiede ma Kalnietis risponde prontamente, poi la Betaland torna con la zona e McLean la batte. L'Olimpia sente la possibilità di scappare, Delas risponde però a Cinciarini ma sono i rimbalzi offensivi la chiave della partita e sono gli uomini di Repesa a catturarne tanti. Macvan ne mette sei in fila e porta i suoi sul +9, il momento di down di Capo viene interrotto dalla bomba di Diener ma è ancora il serbo a segnare da sotto prima della bomba di Berzins. Tepic si risveglia dal torpore, Simon piazza una tripla pesante che manda le squadre negli spogliatoi sul 49-43.

Dopo l'intervallo Repesa ripesca Tarczewski e Milano trova subito la bomba di Pascolo, ma Ivanovic replica. Tanti canestri dalla lunga distanza, a segno Hickman e due volte Kikowski, prima del layup dell'americano per il +7 Olimpia. Attacchi frenetici, l'Olimpia corre e con Tarczewski allunga il parziale, poi Tepic e Delas bloccano l'emorragia ma Hickman spara la bomba. Milano in ritmo, Nicevic trova un acuto ma Pascolo non si è mai fermato dopo la grandiosa gara1 così come Tepic: bomba, rimbalzo d'attacco e appoggio per il -7. Hickman sorprende la difesa di Capo, Tepic batte ancora quella di Milano, poi Diener inventa la magia per il 73-68 dell'ultimo intervallo. Nicevic per il -3 in avvio di quarto periodo, poi Kalnietis beffa la difesa della Betaland prima che Laquintana batta quella di casa. Olimpia che cerca di far valere ancora il peso da sotto con McLean, Delas e Iannuzzi ripagano con la stessa moneta, e Capo torna di nuovo sotto. Pascolo torna a segnare, si lotta e ci si tuffa sul parquet prima del layup di Cinciarini per il nuovo +9, poi è ancora l'ex Trento a segnare prima della bomba di Ivanovic che tiene in vita l'Orlandina. Ma torna a sparare anche Simon, ed è +11 per un'Olimpia che può gestire il cronometro nonostante Iannuzzi non molli. È Hickman che chiude i conti, con una tripla allo scadere: Milano c'è.

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO - BETALAND CAPO D'ORLANDO 95-83 (25-25, 49-43, 73-68)

MILANO - Cinciarini 12, Kalnietis 7, Hickman 18, Abass 2, Cerella ne, Simon 16, Macvan 10, Pascolo 15, Tarczewski 2, Raduljica 7, McLean 5, Fontecchio 2.

ORLANDINA - Ivanovic 13, Laquintana 6, Ihring ne, Diener 13, Tepic 12, Kikowski 8, Iannuzzi 6, Berzins 10, Delas 8, Nicevic 7, Galipò ne, Donda ne.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php