Live Sicilia

calcio - serie b

Il Trapani fa harakiri col Cesena
Agliardi insuperabile, granata ko


Articolo letto 10.553 volte

La squadra di Calori viene battuta 2-1 e scivola al quartultimo posto: salvezza in bilico a 90' dal termine.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Il calcio sa essere tanto generoso quanto amaro. E per il Trapani questo rischia di essere un fine settimana difficile, difficilissimo. I granata vengono sconfitti dal Cesena e si ritrovano improvvisamente in una situazione di classifica assai complicata. Rimane un'unica chance e consiste nella vittoria all'ultima giornata sul campo del Brescia: ma la matematica e gli incroci lasciano aperti numerosi scenari.

Il Cesena è già salvo per via dei risultati maturati nel pomeriggio di sabato, ma al "Provinciale" è partita vera, con gli ospiti che scendono in campo determinati a dare tutto. Già dopo quaranta secondi Ciano va a concludere in piena area, Pigliacelli respinge e salva il Trapani. Al 10' Casasola si addormenta e permette la ripartenza al Cesena, con il solito Ciano stoppato in extremis da Legittimo. Sono sempre i romagnoli a menare le danze e al minuto venti concretizzano la supremazia in campo con la rete del vantaggio: splendida pennellata su punizione di un incontenibile Ciano, Pigliacelli può limitarsi a raccogliere il pallone in fondo al sacco. Il gol subito scuote il Trapani che si riversa nella metà campo avversaria: schema su punizione e colpo di testa di Legittimo che va a schiantarsi sul palo al 23', neppure trenta secondi dopo Maracchi ci prova in acrobazia ma la mira è da rivedere. Trascorre un altro giro di lancetta e Manconi spara alto da ottima posizione. E' il preludio al pari che giunge puntuale al 32': Nizzetto prova a concludere ma il suo tentativo viene intercettato, la sfera rimane lì e per Maracchi è un gioco da ragazzi freddare Agliardi e rimettere in linea di galleggiamento i suoi. In chiusura di frazione il Cesena avrebbe la palla buona per riportarsi avanti ma il tocco di Rodriguez, complice un mancato intervento di Pagliarulo, va a stamparsi sulla traversa a Pigliacelli battuto.

Nella ripresa il Trapani sa di giocarsi buona parte della propria stagione e comincia a premere sull'acceleratore: al 47' botta da fuori di Barillà dal limite, Agliardi salva il Cesena con un grande intervento. Dopodiché è la volta del colpo di testa di Maracchi, che trova sulla sua strada nuovamente il portiere ospite. Che si ripete al 56' sulla conclusione a giro di Coronado. Il Cesena prova a fare male in contropiede con Rodriguez il cui tiro sorvola la traversa. Sull'altro fronte è il solito Maracchi a rendersi pericoloso: pallone alto di poco. Al 69' Pigliacelli sbaglia il tempo d'uscita, la conclusione del neo entrato Koné viene respinta, poi dal limite Laribi manda alto. I minuti passano, l'ansia da vittoria comincia a fare capolino sulle tribune del "Provinciale" quando un generoso Coronado prova a pescare il jolly dal limite, Agliardi si distende e manda in corner. Il minuto è il 79, cinque giri di lancetta più tardi accade l'imponderabile: ripartenza ospite che favorisce Rodriguez che da solo a tu per tu con Pigliacelli non sbaglia e riporta gli ospiti avanti. Cala il gelo, il Trapani prova ad attaccare a testa bassa ma sia Citro che il solito Coronado sbattono su Agliardi, grande protagonista di giornata. E' una sconfitta pesante, ma nulla è ancora perduto. Negli ultimi 90' minuti può succedere di tutto.

TABELLINO

TRAPANI-CESENA 1-2 (20' Ciano, 32' Maracchi, 84' Rodriguez)

TRAPANI: Pigliacelli, Pagliarulo, Rossi, Legittimo, Nizzetto (62' Citro), Manconi (70' Jallow), Barillà, Maracchi (78' Raffaello), Coronado, Rizzato, Casasola. A disposizione: Guerrieri, Daì, Curiale, Fazio, Ciaramitaro, Visconti. All. Alessandro Calori

CESENA: Agliardi, Laribi (76' Schiavone), Crimi, Garritano (62' Koné), Rodriguez, Ciano, Balzano, Donkor, Capelli (71' Rigione), Ligi, Renzetti. A disposizione: Bardini, Perticone, Panico, Falasco, Setola, Di Roberto. All. Andrea Camplone

ARBITRO: Livio Marinelli di Tivoli (Citro-Opromolla + Pillitteri)

NOTE - Ammoniti: Barillà (T), Capelli (C), Agliardi (C)

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php