Live Sicilia

GIRO D'ITALIA

In Calabria vince la fuga
Tappa a Dillier, Jungels in rosa


Articolo letto 867 volte

Lo svizzerro della Bmc batte in volata Stuyven della Trek, il gruppo più indietro controlla ma non attacca.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - La sesta tappa del Giro d'Italia del centenario parla svizzero. Silvan Dillier della Bmc si aggiudica la frazione Reggio Calabria-Terme Luigiane di 217 km grazie ad una fuga iniziata dopo pochi chilometri insieme ad altri quattro ciclisti e conclusa con uno scatto da velocista ad aver la meglio sul belga Jasper Stuyven della Trek Segafredo e l'austriaco, già vincitore della prima tappa in Sardegna e maglia rosa, Lukas Postlberger. Il 26enne conquista la sua prima tappa al giro dunque davanti al gruppo maglia rosa, guidato sempre da Bob Jungels, che non ha mai tentato l'affondo per ricucire sui fuggitivi chiudendo poi a 39" da Dillier con i migliori che hanno preferito controllarsi in vista dalla lunga tappa di domani (224 km) da Castrovillari ad Alberobello adatta ai velocisti e quindi probabilmente al colombiano Gaviria ed al tedesco Greipel.

Grande impulso alla fuga odierno lo si deve alla Trek-Segafredo che con il già citato Jasper Stuyven e il danese Mads Pedersen trovano poi in Simone Andreetta (Bardiani-Csf),  Dillier e Postlberger altri preziosi collaboratori che giungono all'ultimo gpm di Fuscaldo con un vantaggio sul gruppo di 3'. La vittoria finale se la giocano dunque Stuyven, Dillier e Postlberger, mentre Pedersen e Andreetta si staccano prima del finale. Lo scatto sul finale di Dillier farà la differenza.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,18,sotto-articolo.php