Live Sicilia

calcio - lega pro

Catania ai playoff, ma serve di più
Con la Juve Stabia conta vincere


Articolo letto 618 volte

Gli etnei si accontentano del pari a Caserta, ma nelle eliminatorie sarà necessario un successo con le vespe.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA – Il Catania ha agguantato per il rotto della cuffia i play-off promozione, anche se l’ultima prova a Caserta ha confermato i tanti dubbi palesati negli ultimi mesi in riferimento alle prestazioni della squadra allenata da Giovanni Pulvirenti. In terra campana, i rossazzurri avrebbero dovuto cercare di vincere per evitare palpitazioni ed invece hanno salomonicamente condiviso l’ipotesi del pareggio, affidandosi alla sorte che, alla fine, si è rivelata amica di Pisseri e compagni. Già, perché sarebbe bastato che il Fondi non vincesse la sua gara casalinga contro il pericolante Catanzaro o che l’Andria strappasse il pari sul campo del demotivato Lecce perché - a quest’ora - staremmo parlando di una cocente delusione.

Invece, alla fine, il contorto meccanismo della classifica avulsa ha consentito ai rossazzurri di piazzarsi all’undicesimo posto, utile per accedere agli spareggi grazie al Matera finalista in Coppa Italia. Adesso, al di là di talune quasi trionfalistiche affermazioni nel dopopartita di ieri, l’interrogativo principale dei tifosi, ma più in generale di tutto l’ambiente etneo, si concentra sulle reali possibilità di poter scalare i turni preliminari dei play-off. A cominciare dalla difficilissima trasferta di Castellamare di Stabia dove, domenica prossima 14 maggio con inizio alle ore 15,00 e diretta televisiva su Rai Sport, il Catania si giocherà il tutto per tutto. Solo l’affermazione piena garantirebbe a Di Grazia e soci di superare il turno mentre la Juve Stabia potrà contare anche sul pareggio, considerato il miglior piazzamento in classifica (4°) al termine della stagione regolare.

Il Catania visto a Caserta lascia poco spazio ai sogni: la squadra di Pulvirenti è sembrata, ancora una volta, scarsamente incisiva in attacco, fragile a centrocampo e sufficientemente attenta in difesa. In più, l’indisponibilità di alcuni infortunati di lungo corso impedirà di mettere in campo la migliore formazione e, molto probabilmente, la trasferta a Castellamare sarà vietata ai tifosi catanesi per motivi di ordine pubblico. Insomma, la squadra rossazzurra sarà sola contro tutti, nel catino bollente dello stadio “Romeo Menti”, a tentare quella che si preannuncia come una vera e propria impresa titanica. Ma nel calcio mai dire mai. Sperare non costa nulla, pur se nella circostanza il pronostico non è proprio dalla parte del Catania. In campionato, sul “sintetico” stabiese, gli etnei andarono incontro ad una clamorosa debacle, la più vistosa dell’intera stagione (4-0). Che sia il viatico inatteso per sovvertire realistiche previsioni? Chissà.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php