Live Sicilia

calcio - serie a

Palermo, è l'ora della B
Inutile pari contro il Chievo


Articolo letto 11.189 volte

Rosanero positivi a Verona ma matematicamente retrocessi. I risultati delle avversarie condannano i siciliani.


PALERMO - L'inevitabile alla fine si è concretizzato. Il Palermo retrocede matematicamente in serie B con tre giornate di anticipo e saluta la massima serie dopo una stagione fallimentare. Inutile il pari di oggi al 'Bentegodi' contro il Chievo, in cui i rosa sono andati anche vicini alla vittoria, visti i risultati che arrivavano nel frattempo da Empoli e Genova (con i toscani che hanno battuto il Bologna 3-1 e l'Inter 1-0, ndr). Per i siciliani c'è già da pensare al prossimo campionato in cadetteria sotto la gestione Baccaglini. Si chiude dunque con ancora 270' minuti da disputare dunque gli uomini di Bortoluzzi salutano la massima serie abbandonando dunque quella flebile speranza su cui si aggrappavano da una settimana, per intenderci dopo il successo inaspettato contro la Fiorentina.

Adesso arriva il momento della riflessione e sopratutto della pianificazione per archiviare al più presto quest'annata sventurata partita nel peggiore dei modi e condotta in modo ancor più deludente (cinque allenatori cambiati, quattro invece i ds avvicendatisi) sotto la gestione scriteriata dell'ormai ex patron Maurizio Zamparini. La parola d'ordine per il club di viale del Fante sarà dunque rifondazione, sia a livello societario che tecnico, con una rosa che andrà smantellata in vista di un campionato di serie B che dovrà rappresentare l'immediato trampolino di lancio per il ritorno in serie A. Se nel capoluogo siciliano si piangono lacrime amare invece ad Empoli, Genoa e Crotone si spera ancora nella possibilità di salvare la massima serie, quella che adesso a Palermo mancherà di sicuro per un anno.

LA CRONACA

RISPOLI OUT Le cattive notizie arrivano già nel prepartita per i rosanero che devono rinunciare a Rispoli, fermato da uno stato influenzale, mentre in avanti giocano Diamanti, al posto dello squalificato Nestorovski, in coppia con Sallai. I rosanero però giocano con il piglio giusto e reggono bene le incursioni del Chievo che si rende pericoloso nel primo tempo solo con una conclusione di Pellissier deviata in corner da Fulignati. La risposta del Palermo è affidata a Sallai che impegna l'ex Sorrentino. I rosanero spingono maggiormente dalle parti di Aleesami e chiudono la prima frazione sul pari con le notizie da Empoli che danno i toscani già avanti nel risultato sul Bologna.

SOLITI ERRORI La seconda brutta notizia per Bortoluzzi è l'infortunio di Gazzi (trauma contusivo alla spalla e al tratto cervicale della colonna vertebrale) che dopo una caduta scomposta richiede l'intervento dei sanitari che immobilizzano la spalla dell'ex Torino e lo trasportano fuori dal campo in barella. Al posto del rosso centrocampista, la cui stagione in rosanero si chiude fondamentalmente oggi, Bortoluzzi inserisce Bruno Henrique che però pochi minuti dopo il suo ingresso si rende protagonista di un fallo da rigore su Inglese Tutto parte da un controllo errato di Jajalo che regala palla a Inglese atterrato poi dal brasiliano in piena area rosanero. Dal dischetto Pellissier, cecchino infallibile contro i rosa visto che ha segnato anche nel match d'andata, supera Fulignati.

PARI E LACRIME Il finale di gara è tutto di marca rosanero con il forcing ospite che porta Goldaniga a trovare il gol del pareggio grazie ad un assist involontario di Pellissier che libera il centrale di calciare davanti a Sorrentino. Diamanti sale in cattedra con le sue punizioni ma l'arbitro annulla un assist vincente del toscano sempre a Goldaniga per un netto fuorigioco del numero 6. Il triplice fischio scaraventa nello sconforto i calciatori rosa che adesso hanno anche la certezza aritmetica di una retrocessione in serie B che certifica una delle peggiori stagioni in A dei siciliani.

IL TABELLINO

Reti: Pellissier 67' (rig), Goldaniga 88'.

CHIEVO: 70 Sorrentino; 21 Frey, 5 Gamberini, 12 Cesar (84' Sardo), 29 Cacciatore; 19 Castro, 8 Radovanovic, 28 Bastien; 23 Birsa, 13 Izco (46' Inglese); 31 Pellissier (cap.). A disp: 32 Bressan, 90 Seculin, 1 De Guzman, 3 Dainelli, 7 Gakpé, 9 Isufaj, 15 Pogliano, 16 Sbampato, 77 Troiani, 80 Kiyine. All: Rolando Maran.

PALERMO: 68 Fulignati; 12 Gonzalez (87' Lo Faso), 6 Goldaniga, 4 Andelkovic (cap.); 15 Cionek, 28 Jajalo, 14 Gazzi (48' Bruno Henrique), 18 Chochev, 19 Aleesami; 23 Diamanti; 20 Sallai (76' Trajkovski). A disposizione: 1 Posavec, 55 Marson, 2 Vitiello, 22 Balogh, 44 Sunjic, 56 Punzi, 61 Ruggiero, 97 Pezzella, 98 Lo Faso. All: Diego Bortoluzzi. 

ARBITRO: Marco Serra (Torino).

NOTE - Ammoniti: Jajalo 21', Gonzalez 40', Cesar 46', Sallai 76', Gamberini 81', Birsa 87'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php