Live Sicilia

calcio - lega pro

Siracusa generoso ma sconfitto
Sfida playoff con la Casertana


Articolo letto 6.162 volte

I leoni cadono 1-0 al “De Simone” contro una solida Virtus Francavilla e vengono scavalcati dai brindisini.

VOTA
0/5
0 voti

SIRACUSA – Il Siracusa esce sconfitto tra le mura amiche del “Nicola De Simone”  dalla Virtus Francavilla all’ultimo appuntamento della regula season ma possono ugualmente gioire per una stagione fantastica che proseguirà nei playoff. Gli sprecano due palle gol con Azzi nel primo tempo ed un rigore con Catania appena entrato nella ripresa e cedono il quinto posto in classifica ai brindisini, che invece fanno bottino pieno grazie alla bella rete di Galdean al 34’ del primo tempo. Il forcing finale non basta alla squadra di Sottil per mantenere la posizione in graduatoria e, dunque, ai playoff i leoni dovranno vedersela contro la Casertana che quest’oggi si è qualificata pareggiando in casa contro il Catania.

Sottil sceglie di far riposare alcune delle sue pedine in vista dei playoff lasciando in panchina Santurro (peraltro diffidato), Malerba, Palermo, Catania e Valente, dando spazio a chi ha giocato di meno fin qui, come il Gagliardini, il rientrante Sciannamè, Giordano che torna ad affiancare l’altro veterano Spinelli in mezzo al campo, mentre sulla trequarti si rivedono dal primo minuto Azzi e Longoni nel classico 4-2-3-1 tanto caro all’allenatore aretuseo.

Il match inizia con ritmi blandi: le due squadre, già qualificate ai playoff, si sfidano per la quinta piazza, ad oggi occupata dai leoni. La prima vera occasione da gol è di marca azzurra con Paulo Azzi che al 23’ prova ad angolare di testa, ma Albertazzi si salva con una bella parata in tuffo. Poco più tardi il gioco si ferma a lungo per un infortunio a Triarico che lo costringe a cedere il proprio posto ad Albertini, ma un minuto dopo (34’) la Virtus Francavilla passa in vantaggio con una fiammata: Nzola al centro dell’area di rigore serve Galdean accorrente al limite dell’area, il quale lascia partire un tiro imparabile sul palo lontano insaccando per l’1-0 ospite. La reazione del Siracusa non si fa attendere ed al 38’ ci riprova di testa ancora Azzi, ma la palla si perde di poco a lato.

Nella ripresa Giordano cerca subito di mettere alla prova i riflessi di Albertazzi con una conclusione dalla lunga distanza senza impensierirlo più di tanto. I leoni non riescono ad allargare le maglie della difesa avversaria e, dunque, poco prima dell’ora di gioco Sottil ricorre all’artiglieria pesante inserendo Catania e Valente al posto di Longoni ed il brasiliano Azzi. L’occasione da gol però capita alla formazione di mister Calabro con il diagonale velenosissimo di Prezioso che manca il raddoppio per una questione di centimetri al 64’. Poco più tardi il Siracusa rimane orfano di Sottil, allontanato dal direttore di gara per proteste, ma al 73’ proprio i neo entrati costruiscono la più ghiotta occasione per i leoni: Valente pesca in area Catania che viene messo giù e per l’arbitro è calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta lo stesso bomber aretuseo che però si fa neutralizzare la battuta da Albertazzi, che salva il risultato per i suoi. Il Siracusa inserisce anche Dezai al posto di Sciannamè e si lancia alla ricerca del pari, eppure sono i brindisini ad avere una buona chance, poi non sfruttata a dovere, con Abate su un calcio di punizione dal limite all’84’. All’86’ una ingenuità costa il secondo giallo a Turi che perde tempo per battere una rimessa laterale e viene spedito anzitempo negli spogliatoi.

Tabellino

Siracusa-Virtus Francavilla 0-1

Marcatori: Galdean 34’.

SIRACUSA (4-2-3-1): Gagliardini; Diakite, Turati, Pirrello, Sciannamè (Dezai 77’); Spinelli, Giordano; Azzi (Valente 57’), Longoni (Catania 57’), De Silvestro; Scardina.
A disposizione: Santurro, Dentice, Malerba, Catania, Russo, Valente, Persano, Palermo, Toscano, Cossentino.
Allenatore: Sottil.

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Albertazzi, De Toma, Biason, Abruzzese; Alessandro (Pastore 87’), Triarico (Albertini 33’), Galdean, Prezioso, Turi; Nzola, Abate (Finazzi 93’).
A disposizione: Costantini, John, Salatino, Monopoli, Montagnolo.
Allenatore: Calabro.

Arbitro: Sig. Fabio Schirru (Nichelino).

Assistenti: Sig. Gaetano Massara (Reggio Calabria) e Sig. Dario Cucumo (Cosenza).

Ammonizioni: Turi 36’ e 86’, Alessandro 45’+1’, Nzola 45’+2’, Longoni 53’, Sciannamè 75’.

Espulsioni: Turi 86’.

Note – Tempo di recupero: 2’pt/4’st; spettatori: 2,410.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php