Live Sicilia

pallanuoto - a2

Muri Antichi sfiora il colpaccio
Con la RN Salerno finisce 9-9


Articolo letto 693 volte

Termina con un pareggio il recupero della 14esima giornata tra gli etnei ed il team campano.

VOTA
0/5
0 voti

COSENZA – La Famila sfiora il colpaccio sul campo neutro di Cosenza contro la quarta forza del campionato. La sfida che vedeva opposti i ragazzi di Puliafito alla Rari Nantes Salerno si conclude con un 9-9 che dimostra ancora una volta l’ottimo momento dei Muri Antichi, che adesso vede il traguardo della salvezza ancora più vicino. L’inzio è mortifero per la Famila che è costretta a subire i colpi di un ispirato Pasca che realizza una tripletta. La Famila reagisce con Indelicato e Reina, ma il parziale si chiude sul +2 per i padroni di casa (4-2).

Nel secondo la Famila cerca di rivedere la difesa ma ancora Pasca risponde a Paratore per il momentaneo 5-3. Il terzo parziale è tutta un’altra storia. La Famila arriva anche ad operare il sorpasso con un parziale fatto di intensità e orgoglio, grazie alle reti di Mulcahy (di cui due su rigore) e Paratore per il 6-7 in favore degli etnei. La partita è bella e vibrante, le due squadre si affrontano a viso aperto senza risparmiarsi.

Nel quarto periodo Salerno riesce ad impattare dopo la rete con l’uomo in più sempre dell’americano Colin Mulcahy. Nessuna delle due squadre ci sta a perdere così il quarto parziale si trasforma in un batti e ribatti entusiasmante. Scotti Galletta realizza, Castagna a 1’ dal termine opera il sorpasso ma ci pensa Migliaccio su rigore a 30” dal termine a mettere la parola fine all’incontro per quello che è stato il primo pareggio della stagione per la Famila. Da segnalare l’esordio assoluto del giovanissimo Glauco Impellizzeri e la prima convocazione per Lorenzo Lombardi nel giorno del suo compleanno.

“E’ stata un’altra prova entusiasmante – dichiara orgoglioso il presidente Luigi Spinnicchia – anche se all’inizio eravamo un po’ leggeri. Poi però abbiamo reagito alla grande e abbiamo iniziato la nostra solita pallanuoto spumeggiante. Eravamo ad un passo dall’impresa, siamo contenti perché quando la squadra si esprime così non pensi neanche alla matematica”.

“Dopo le feste è sempre complicato giocare – afferma mister Puliafito – abbiamo anche avuto 11 espulsioni e 3 rigori contro. Non abbiamo difeso benissimo all’inizio ma i ragazzi sono stati grandi. Potevamo anche vincerla ma faccio i complimenti a loro per il loro spirito combattivo”.

RARI NANTES SALERNO-FAMILA MURI ANTICHI 9-9

RN SALERNO: Noviello, Fortunato, Maras 1, Migliaccio 2 (2 rig.), Pasca Di Magliano 4, Pica, De Luce, D'angelo, Gallozzi, Parrilli, Saviano 1, Ingrosso, Scotti Galletta 1. All. Citro Matteo.

POL MURI ANTICHI: Jurisic, Scebba, Castagna 1, Reina 1, Mulcahy 4 (2 rig.), Lombardi, Scire', Vinci, Impellizzeri, Indelicato, Paratore 3, Muscuso, Gangi. All. Puliafito Giovanni.

Arbitri: Riccitelli e Gorrino.

Note: Parziali 4-2, 1-1, 1-4, 3-2. Usciti per limite di falli Indelicato nel terzo, Reina e Vinci (Muri Antichi) nel quarto tempo. Espulso per proteste nel quarto tempo Mulcahy (Muri Antichi). Ammoniti per proteste i due allenatori Citro e Puliafito. Superiorità numeriche: Salerno 5/10 + 2 rigori e Muri Antichi 5/8 + 2 rigori.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php