Live Sicilia

rally

Island Motorsport alla Targa Florio
Il team al via dell'edizione 2017


Articolo letto 883 volte

Nel terzo atto della serie tricolore rally, impegno per gli equipaggi Profeta-Alduina e Valenti-Amodeo.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO – Saranno quattro gli equipaggi schierati dalla scuderia locale Island Motorsport, in occasione della 101ª Targa Florio, terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally (CIR), in scena il prossimo fine settimana sulle alte Madonie, in provincia di Palermo. Tra gli iscritti nella gara valida per la massima serie tricolore, occhi puntati sul giovane portacolori Alessio Profeta che, coadiuvato alle note dall’esperto Massimiliano Alduina, si presenterà al volante della Ford Fiesta in configurazione R5 curata dalla Twister Corse.

Il ventunenne palermitano, già reduce dalla buona performance al 7° Rally Internazionale Lirenas, atto inaugurale dell’International Rally Cup Pirelli, proverà a riscattare il ritiro patito, suo malgrado, nella passata edizione della “corsa più antica del mondo”, mirando dritto al traguardo. “Come da lunga tradizione, le strade della ‘Targa’ rimangono altamente selettive e giungere indenni all’arrivo sarebbe già un buon risultato - ha commentato Profeta alla vigilia - Detto questo, l’obiettivo primario rimane, comunque, quello di proseguire il mio apprendistato alla guida di una impegnativa ‘R5’, categoria tra le massime espressioni della specialità, per affrontare in crescendo la stagione 2017”. Sempre nel CIR, da registrare il rientro degli affiatati Vincenzo Valenti e Dario Amodeo, su Renault Clio di Gruppo R preparata da Liborio Ciacio, che punteranno al vertice della classe R1C, dopo la piazza d’onore conquistata lo scorso anno.

Tra i partecipanti del “Regionale”, invece, attesa per il “veterano” Matteo Disclafani, gran conoscitore degli ostici asfalti madoniti e in coppia col fido Massimo Portera, su Peugeot 106 del team BlueOrange. Lo schieramento sarà completato da Francesco Profeta (fratello maggiore di Alessio) e Antonio Manganella, a bordo della Peugeot 106 della I.M. Motorsport.

La scuderia locale Island Motorsport, però, sarà in gara anche nella Targa Florio Historic Rally con un “parterre de rois” in occasione del terzo atto stagionale del Campionato Italiano Rally Autostoriche. Tra i capofila, da sottolineare la presenza del veloce Elia Bossaliniche, al debutto sulle strade delle Madonie, sarà affiancato dall’esperto palermitano Franco Granata, su Porsche 911 Sc Rs di 4° Raggruppamento (vetture fabbricate dal 1982 al 1990) curata dal team Guagliardo. Il pilota emiliano, neofita della specialità ma già protagonista al Sanremo Rally Storico (precedente round della serie tricolore), sarà chiamato a confermare quanto di buono messo in mostra sugli asfalti liguri, in modo da riconquistare ulteriori punti utili per la rincorsa al titolo italiano di categoria, seppur con tutte le difficoltà del caso (un percorso per lui del tutto inedito e una Porsche ancora da “cucirsi” addosso).

Lo schieramento sarà, ulteriormente, impreziosito dall’”acquisto” dei neo portacolori “Gordon”, alias Domenico Minì, e Salvatore Cicero, su Porsche 911 Sc di Terzo Raggruppamento (auto costruite dal 1976 al 1981), sempre preparata da Guagliardo. L’affiatato binomio isolano, già vincitore assoluto dell’edizione 2012 e di gruppo nel 2013, punterà a un risultato di prestigio. Nella medesima categoria, da registrare altre due new entry in casa Island: Oscar e Danilo Margiotta, padre e figlio, e Giuseppe Amato e Innocenzo Balistreri. Entrambe gli equipaggi si presenteranno a bordo delle Opel Kadett Gte. Da sottolineare che l’ingresso di “Gordon”, Margiotta e Amato, è nato dalla collaborazione tra Alessandro Failla, già patron della Pegaso, e Fulvio Garajo ed Eros Di Prima, rispettivamente, presidente e “vice” della Island Motorsport. "Visto che quest’anno non ho rinnovato la licenza – ha spiegato Failla – ho deciso di far confluire i miei ex piloti tra le fila di un sodalizio amico, per non disperdere un patrimonio di passione ed esperienza. Inoltre, a fine gara, assegnerò il 7° Trofeo Vincenzo Mirto Randazzo al miglior equipaggio siciliano".

Nel 2° Raggruppamento (modelli prodotti dal 1970 al 1975), occhi puntati sul rientrante ed eclettico Raffaele Picciurro, vero e proprio veterano della “cursa”, coadiuvato alle note dal figlio Vincenzo. Nel “Primo” (mezzi realizzati dal 1961 al 1969), infine, confermate le presenze del noto Sergio Montalto, in coppia con Roberto Consiglio (Porsche 356/A allestita dalla Motordrive), e del pilota-preparatore Francesco Fontana che condividerà l’abitacolo della sua Morris Mini Cooper con l’esordiente Anna Patorno.

La competizione entrerà nel vivo giovedì 20 aprile con la cerimonia di partenza (ore 20:00) allestita presso piazza Verdi (nonché sede di arrivo), sita nel centro storico di Palermo proseguendo con la disputa della prova spettacolo a Collesano. Venerdì, lo start delle successive sette “speciali”; sabato, infine, semaforo verde per le tre frazioni cronometrate rimanenti. Il tracciato misurerà, in totale, 601,82 chilometri, trasferimenti inclusi.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php