Live Sicilia

basket - serie a2

Trapani a valanga sulla Viola
Decisivi Crockett e Renzi


Articolo letto 443 volte

Cinquanta punti in due per l'americano e per il pivot, che sopperiscono all'assenza di Mays.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Missione compiuta e anche in maniera convincente per la Lighthouse Trapani, che sfrutta nel migliore dei modi il fattore campo e batte in maniera netta la Viola Reggio Calabria. Gli uomini guidati da coach Ducarello non si sono fatti condizionare nè dalla sfortuna, con gli infortuni di Tommasini e Mays che hanno ridotto le rotazioni, nè dal fatto di trovarsi di fronte una formazione con l'acqua alla gola e alla ricerca disperata di punti per provare quantomeno ad evitare la retrocessione diretta, provando così a far passare le proprie speranze di salvezza dai playout. I granata hanno trovato in Renzi e Crockett due giocatori in grandi condizioni e capaci di sfruttare nel migliore dei modi il proprio lavoro sul pitturato: 25 punti a testa e gara che si è messa in discesa soprattutto nella sua fase centrale, in cui la difesa impostata da Trapani ha fatto la differenza e ha messo fuori dai giochi i calabresi.

Viglianisi rompe il ghiaccio da tre punti, ma la partenza di Reggio è più convincente. Caroti ne mette cinque in fila, poi trova ancora una tripla dopo quella di Viglianisi. L'inizio con i piedi dietro l'arco della Viola è ottimo, segna anche Powell per il +2 ed è ancora l'americano a creare un gap interessante di sette lunghezze, che induce Ducarello a fermare la partita. Trapani si sveglia pian piano, trova punti da Tavernelli dopo l'ennesima tripla di Caroti, poi Filloy trova la bomba che accorcia le distanze sul 18-21 del primo intervallo. Nel secondo quarto la Lighthouse rischia di crollare: apre le danze Viglianisi, poi Guariglia firma il +5 per i calabresi che riescono perfino ad allungare con cinque punti in fila di Fabi. E quando Marulli firma la tripla del +11, i granata sembrano tremare ma reagiscono da grande squadra: parziale di 10-0 firmato da Renzi e Crockett che iniziano a salire in cattedra, poi l'americano ne mette altri quattro in fila e firma il sorpasso sul finire del primo tempo, che si chiude sul 38-36 per Trapani.

Al rientro dagli spogliatoi segna Rossato, ma Trapani prova a scappare: ancora Crockett e Renzi a mettersi la squadra sulle spalle in attacco, coadiuvati da Tavernelli. La Viola risponde con Fabi e con il ritrovato Caroti, che firma la tripla del -3 e poi risponde ancora all'americano della Lighthouse, che sembra averne comunque di più. Si rivede in attacco anche Ganeto, poi è però la tripla firmata da Viglianisi a metà terzo quarto a fare da spartiacque. Gli ospiti provano a reagire con il redivivo Powell, poi è Fabi a sparare da fuori per rispondere a un Crockett in stato di esaltazione e capace di creare scompiglio nell'area calabrese: poi torna a segnare anche Renzi, e Trapani chiude il terzo quarto sul 65-52. Il vantaggio granata cresce in avvio di ultimo periodo, ancora con il pivot e con l'americano a bersaglio. Il dominio dei due sulla partita continua a essere lampante, dall'altra parte Powell continua a dare segni di vita e perfino la tripla di un Voskuil piuttosto ad intermittenza non scalfisce le certezze della Lighthouse. Anche perchè, punticino dopo punticino, sono sempre Crockett e Renzi a scavare un solco che per Reggio resta difficile da rimarginare. Il pivot azzurro continua a segnare da sotto, poi dopo il canestro da sotto di Voskuil arrivano quattro punti in fila dell'americano per il +20 che chiude la pratica.

LIGHTHOUSE TRAPANI - VIOLA REGGIO CALABRIA 89-73 (18-21, 38-36, 65-52)

TRAPANI - Viglianisi 18, Tavernelli 8, Renzi 25, Crockett 25, Ganeto 7, Ondo Mengue 3, Filloy 3, Longo, Costadura, Simic, Mays ne.

REGGIO CALABRIA - Voskuil 11, Fabi 16, Powell 12, Caroti 19, Taflaj 2, Rossato 8, Guariglia 2, Marulli 3, Guaccio ne, Marino ne, Babilodze ne, Ciccarello ne.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php