Live Sicilia

calcio - lega pro

Il Messina riacciuffa l'Akragas
Da Silva risponde a Klaric: 1-1


Articolo letto 7.290 volte

Nel derby del "Franco Scoglio" le due formazioni siciliane non si fanno del male e si dividono la posta.

VOTA
0/5
0 voti

MESSINA – Un punto all'uno non fa male a nessuno. Termina 1-1 il derby salvezza del "Franco Scoglio" tra Messina e Akragas, al termine di una partita condotta dai padroni di casa ma che hanno visto gli ospiti tornare a casa con un punto meritato. Agrigentini in vantaggio al 46' grazie a Klaric, prima del pareggio targato Da Silva al 73'.

Lucarelli torna al 4-3-1-2 delle ultime settimane. Maccarrone e il rientrante Rea formano i centrali di difesa, De Vito e Grifoni i terzini. Musacci è il playmaker, Da Silva e Sanseverino formano la mediana, mentre Foresta si piazza subito dietro l'attacco leggero formato da Madonia e Milinkovic per via dell'infortunio di Anastasi. Di Napoli risponde con il classico 3-5-2. Russo, Riggio e capitan Cazè formano la retroguardia, mentre il regista è Pezzella. Coppola e Palmiero in mediana e Longo e Sepe ad agire sulle fasce. In attacco Klaric e il grande ex Totò Cocuzza. Il Messina prova a fare la partita, la formazione agrigentina attende ma le occasioni da gol si fanno attendere. Ciò che non si fanno attendere sono gli episodi da moviola, al 12' Milinkovic prova ad inserirsi in mezzo a due difensori ospiti e cade in area ma il direttore di gara lascia proseguire. Poco dopo Rea finisce a terra toccandosi il volto forse per un tocco proibito di Klaric, ma anche in questo caso per il signor Prontera di Bologna non c'è nulla. Al 21' si vede Milinkovic con una forte conclusione dal limite, ma Pane respinge con i pugni. Gioco molto spezzettato, a fare la partita sono sempre i peloritani ma l'Akragas controlla senza troppi problemi, così ne esce un match da sbadigli. A rompere la monotonia ci prova Musacci da distanza proibitiva, ma il suo tiro deviato da un giocatore ospite termina di poco a lato del palo alla sinistra di Pane. Finisce a reti bianche un primo tempo noioso, giocato a buon ritmo ma senza guizzi né da una parte né dall'altra.

Pronti via al 46' l'Akragas passa in vantaggio: Palmiero riesce ad entrare in area dalla sinistra e dal fondo mette in mezzo un traversone che Klaric può appoggiare in rete. Gol che squarcia in due l'incontro e che dà fiducia all'Akragas che ci riprova pochi minuti più avanti con Cocuzza, ma la sua conclusione dalla lunga distanza viene bloccato da Berardi. Il Messina prova a reagire con una conclusione di Da Silva dal vertice destro dell'area, Pane para in due tempi. L'Akragas si difende con ordine e agressività, i giallorossi ci riprovano con una sgroppata centrale di Milinkovic che ci prova dal limite, ma Pane c'è. Al 67' Lucarelli passa al 4-3-3, togliendo Sanseverino e giocandosi la carta Ciccone. Al 73' arriva il pareggio del Messina grazie a Da Silva, che dopo esser andato via in velocità sul vertice calcia un diagonale potente che fa secco Pane. Lucarelli mette dentro i centimetri di Plasmati, Di Napoli toglie Klaric e inserisce Mileto. Il forcing del Messina produce un colpo di testa di mischia di Maccarrone che sfiora il palo all'85'. Finisce qui. Il Messina non riesce a trovare il guizzo vincente, l'Akragas resiste e Pane non corre alteriori rischi. Partita che conferma il buon stato di forma di entrambe le squadre. Al Messina è mancato il peso offensivo di Anastasi, mentre l'Akragas è solita squara ordinata, coriacea e cinica.

Tabellino

Acr Messina-Akragas 1-1

Marcatori: 46' Klaric, 73' Da Silva

Acr Messina: Berardi, De Vito, Sanseverino (67' Ciccone), Maccarrone, Musacci, Milinkovic, Madonia (77' Plasmati), Foresta, Rea (63' Bruno), Da Silva, Grifoni.
A disposizione: Russo, Benfatta, Palumbo, Saitta, Akrapovic, Capua, Ricozzi, Ferri,
Allenatore: C. Lucarelli.

Akragas: Pane, Russo, Pezzella, Klaric (73' Mileto), Cocuzza (62' Salvemini), Riggio, Palmiero, Cazè, Longo, Sepe, Coppola.
A disposizione: Addario, Mazza, Petricci, Tardo, Caternicchia, Privitera, Rotulo, Leveque, Sicurella.
Allenatore: R. Di Napoli.

Arbitro: Sig. Prontera di Bologna

Assistenti: Nocenti e Micheli di Padova

Ammoniti: Cazè, Klaric, Palmiero, Bruno

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php