Live Sicilia

basket - serie a2

Trapani, brutto ko a Siena
Ma i playoff restano possibili


Articolo letto 428 volte

Senza Mays la Lighthouse cede alla Mens Sana, il calendario aiuta i granata.

VOTA
0/5
0 voti

SIENA - Non riesce il colpaccio alla Pallacanestro Trapani, sconfitta in maniera netta al PalaEstra da una Mens Sana Siena più efficace in fase offensiva, come dimostra il 50% dal campo e quasi il 40% al tiro pesante. I granata patiscono oltremodo la pesante assenza di Keddric Mays, il quale ha dovuto assistere alla gara in borghese, mentre dall'altra parte quattro giocatori in doppia cifra e una migliore distribuzione dei punti e dei tiri rende decisamente più facile la vita alla compagine toscana, che ora rientra seriamente in corsa per un posto ai playoff quando mancano tre giornate alla fine della regular season. Cammino che rimane impervio per gli uomini allenati da Ugo Ducarello, i quali hanno bisogno di vincere almeno le due partite in casa per mantenere le proprie speranze di proseguire il proprio percorso nella post-season.

Che fosse una giornata complicata per Trapani, come detto, lo si era capito dal forfait di Mays, che ha inevitabilmente condizionato il flusso offensivo granata. Anche l'inizio dell'attacco di Siena è stato complicato, tanto che il tabellino a metà primo quarto recitava 5-2 Mens Sana. Un repentino parziale di 9-0 in favore dei toscani, però, indirizzava già la partita in maniera netta: a segno Harrell, Tavernari e Saccaggi, mentre il canestro di Tavernelli veniva cancellato da un'altra bomba dei padroni di casa. La Lighthouse ha poi un piccolo sussulto con Filloy e Viglianisi, con il capitano che portava il distacco sul -8 in avvio di secondo quarto. Il momento sembra propizio per tentare la rimonta, ma la panchina senese lavora bene e dopo un altro canestro di Filloy arriva un altro parziale di 11-0 che riporta il divario tra le squadre sui quindici punti: merito soprattutto di Harrell e Myers, coadiuvati da un positivo Flamini. Trapani prova a reagire, ma la difesa Mens Sana si comporta bene e costringe gli avversari ad andare in lunetta o a perdere diversi palloni. Così Harrell realizza quattro punti pesanti, che dopo i liberi di Renzi valgono il 44-28 di metà gara.

Il terzo quarto, se possibile, è ancora peggio degli altri due per la Lighthouse, che parte bene con i canestri di Renzi e Viglianisi, oltre che con una buona difesa, salvo poi incepparsi bruscamente. Siena parte a basso regime, segnando solo due punti nei primi tre minuti e mezzo, ma poi si apre la vasca per Flamini che segna da tre e vanifica gli sforzi degli ospiti. Va a bersaglio anche Mascolo per cinque punti di fila, i granata perdono le staffe e ritrovano punti solo con Crockett, quando però il ritardo sfiora ormai i venti punti. Trapani è anche sfortunata quando non sfrutta anche tre rimbalzi offensivi in una singola azione, per poi essere punita dalla schiacciata di Myers per il +20 Mens Sana. La partita di fatto è già chiusa, Filloy prova a dare un senso, ma un nuovo 7-0 a cavallo tra terzo e quarto periodo pone la parola 'fine' sulla gara: ancora Harrell protagonista dopo la tripla di Masciarelli, che spara ancora da fuori per il massimo vantaggio senese (+25 a 9' dalla fine). A gara ormai conclusa Trapani tira fuori l'orgoglio e accorcia il divario con Viglianisi e con una difesa finalmente efficace: tre tiri liberi dell'esterno di coach Ducarello valgono il -16 a sei minuti dalla sirena, poi Flamini spegne ogni flebile speranza con la tripla. Finale un po' allo sbaraglio per i granata, che però si portano sul -11 con i liberi di Renzi, ma non riescono mai a creare ulteriori grattacapi a una Siena che vince quasi senza affanni.

MENS SANA SIENA - PALLACANESTRO TRAPANI 85-71 (20-10, 44-28, 62-40)

SIENA - Harrell 18, Tavernari 19, Myers 15, Flamini 12, Saccaggi 2, Mascolo 7, Vildera 3, Masciarelli 6, Pichi 3, Neri ne, Erkmaa ne, Campori ne.

TRAPANI - Tavernelli 10, Viglianisi 23, Crockett 2, Renzi 16, Ganeto 2, Filloy 18, Ondo Mengue, Nicosia ne, Costadura, Simic ne, Mays ne.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php