Live Sicilia

automobilismo

Bossalini e Island Motorsport
Un binomio chiamato a vincere


Articolo letto 408 volte

Un'avventura che partirà da Sanremo per il Rally Storico.

VOTA
0/5
0 voti

SANREMO (IMPERIA) - Scatterà, di fatto, lungo le strade del Ponente ligure, la stagione sportiva 2017 di Elia Bossalini, atteso al via del 32° Sanremo Rally Storico, secondo round del Campionato Italiano Rally Autostoriche, in programma il prossimo fine settimana. Per il neo portacolori della scuderia siciliana Island Motorsport, infatti, si tratterà di un vero e proprio debutto sugli asfalti liguri e della seconda esperienza in carriera nella specialità (dopo il successo conseguito nell’edizione 2016 del “Circuito di Cremona”, in coppia con la compagna Sara Gerevini), soprattutto, alla luce dello stop anticipato quanto inatteso per la rottura del motore durante lo shakedown del “Vallate Aretine”, l’appuntamento d’apertura della serie tricolore andato in scena tre settimane addietro.

Il veloce pilota piacentino, classe 1984 e già driver ufficiale del Ford Junior Rally Team, alla guida della Porsche 911 Sc/Rs di Gruppo B allestita dal team Guagliardo, sarà coadiuvato alle note dall’esperto palermitano Franco Granata. "Il mio unico precedente al ‘Sanremo’ risale all’edizione 2010, tra le auto moderne. In pratica, competizione mai disputata, in quanto bloccato in ospedale da una colica poco prima dello start - ha raccontato Bossalini alla vigilia - Ieri (martedì 28 ndr), abbiamo effettuato qualche test, avvertendo sensazioni molto positive al volante di un mezzo risultato decisamente competitivo e rinnovato nel propulsore, visto l’amaro precedente in Toscana. L’obiettivo principale rimane, comunque, giungere al traguardo e macinare più chilometri possibile con questa tipologia di vettura. Chiaro che, se dovessimo spuntare anche tempi di rilievo, sarebbe tutto di guadagnato".

La manifestazione, che ovviamente avrà il proprio “quartier generale” nonché sede di partenza e arrivo nella Città dei Fiori, aprirà i battenti venerdì 31 marzo con la disputa della prima di due tappe, articolata su sei prove speciali. Sabato 1 aprile, semaforo verde per la giornata conclusiva con le sette frazioni cronometrate rimanenti. Il tracciato, invece, misurerà complessivamente 448,19 chilometri, trasferimenti inclusi.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php