Live Sicilia

pallanuoto femminile

Waterpolo, il riscatto è immediato
Messina batte Bologna 13-5


Articolo letto 934 volte

Successo meritato per le peloritane, dopo la sconfitta rimediata nel derby con l'Orizzonte.

VOTA
0/5
0 voti

MESSINA - La Waterpolo Despar Messina supera Bologna 13-5, centra la qualificazione aritmetica alla Final Six Scudetto di Rapallo, in programma a metà maggio, e riscatta la sconfitta di Catania. La squadra peloritana, approfittando del rinvio del match tra Sis Roma ed Ekipe Orizzonte, ritrova, peraltro, il secondo posto in classifica. Partita semplice quella giocata alla piscina Cappuccini contro le felsinee, messe a dura prova dalla forza dell’avversario e da un viaggio avventuroso per la chiusura dell’aeroporto di Catania che ha costretto la formazione di Giacomo Grassi ad atterrare a Comiso ( quasi 200 Km da Messina).

In più Bologna deve anche fare i conti con l’assenza di una delle migliori, la brasiliana Abla costretta al forfait per la frattura di un dito del piede destro. Nel primo parziale, le emiliane vengono colpite ed affondate dalle padrone di casa in rete con Gitto, Kuzina ( in superiorità), Aiello e Chiappini. Serie interrotta da Budassi. Poi ancora Chiappini, in giornata di vena, e Verducci fissano il punteggio sul 5-2. La Waterpolo Despar Messina non pigia sull’acceleratore ma nel secondo tempo trova altri due gol di Chiappini. Bologna fallisce l’opportunità di rientrare in partita quando sul 6-3, Verducci fallisce il rigore facendosi ipnotizzare da Ventriglia. Senza storia gli altri due parziali. Da annotare la doppietta di Morvillo e le altre due marcature di Chiappini, sempre più leader della classifica cannonieri.

Così Maurizio Mirarchi, coach della Waterpolo Despar Messina: “ Era importate riprendere il campionato con una vittoria. Abbiamo disputato una buona partita difensiva e in attacco abbiamo costruito buone giocate”

TABELLINO

Waterpolo Despar Messina-Bologna 13-5 ( 5-2, 2-1,3-0, 3-2)

Despar Messina: Ventriglia, Begin, Gitto 1, Chiappini 6, Morvillo 2, Radicchi, Kuzina 1, Lopes Da Silva 1, Marchetti, Aiello 2, Arruzzoli, Laganà. All. Mirarchi.

R.N. Bologna: Sparano, Monteiro Abla, Verducci 2, Mina, Rendo, Fisco, D'amico, Manzoni 1, Udoh, Budassi 1, Centanni 1, Lenzi. All. Grassi.

Arbitri: Riccardo D’Antoni e Giorgia Filippini. Sup. num.: Messina 5/10 e Bologna 5/8 + 1 rigore.

Note: Uscite per limite di falli Gitto (M), Fisco e Budassi (B) tutte nel quarto tempo.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php