Live Sicilia

calcio - lega pro

Akragas, successo di rigore
Cocuzza stende il Matera


Articolo letto 2.622 volte

I biancazzurri trovano un altro successo e rilanciano la loro candidatura in chiave salvezza.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO -  L’Akragas vince ancora e raggiunge il quindicesimo posto in classifica, risalendo la china grazie ad un gol ancora di Cocuzza, che nel secondo tempo segna su rigore decidendo la partita. Di Napoli deve fare a meno di Pezzella e Cochis, e in attacco conferma la coppia Cocuzza-Klaric con Longo ad inventare. Formazione tipo per il Matera, con in campo l’ex Akragas Francesco Salandria e Strambelli in attacco. Primi minuti di studio per le due formazioni, in campo con ambizioni diverse: la prima occasione è per gli ospiti, con Strambelli che dalla distanza prova un tiro centrale, parato facilmente da Pasquale Pane, tornato in porta dopo la squalifica. Un minuto più tardi è l’Akragas ad andare vicina al gol con Longo che sfrutta male una bella azione impostata dal centrocampo: il piccolo attaccante tutto solo davanti al portiere lascia partire un tiro debole e centrale che viene parato con facilità dal portiere Tozzo. L’Akragas ci prova ma i ripetuti lanci lunghi del centrocampo biancazzurro a cercare Cocuzza non hanno buon esito e i difensori del Matera riescono a spazzare via ogni pericolo. La squadra abruzzese colleziona calci d’angolo ma pochissime volte riesce ad impensierire veramente Pasquale Pane.

Gli agrigentini non sfruttano le poche occasioni, con Cocuzza che prima sbaglia al minuto 37, con un tiro che finisce fuori alla destra di Tozzo. L'attaccante dei biancazzurri ha ancora una grande possibilità di sbloccare ma ancora Cocuzza non riesce ad approfittare di un errore della difesa degli ospiti e il suo tiro al volo viene parato senza problemi dal portiere del Matera. Il secondo tempo si apre con il Matera in attacco ma in pochi minuti è l’Akragas a guadagnare metri, andando vicina al gol con Palmiero (tiro alto) e con Klaric (tiro difficile dal lato destro parato da Tozzi). L’episodio chiave della partita accade al minuto ’55: Cocuzza approfitta di un errore della difesa del Matera su un retropassaggio il portiere lo travolge; l’arbitro Marchetti non ha dubbi e assegna il rigore. Lo stesso attaccante si porta sul dischetto e spiazza Tozzi: 1-0 e dedica alla figlia nata da pochi mesi.

Auteri cambia faccia al suo attacco e inserisce Sartore e Moudoumbou per cercare il pareggio: l’occasione capita subito sui piedi di Strambelli, ma Pane compie un vero e proprio miracolo, respingendo in volo; la palla finisce a Sartore che tutto solo tira incredibilmente alto. Di Napoli vuole difendere il risultato e toglie i suoi attaccanti Klaric e Cocuzza, inserendo Russo e Salvemini, con la squadra che però subisce l’assedio del Matera negli ultimi 10 minuti. Finale di sofferenza per l’Akragas, sostenuta dai tifosi dell’Esseneto, timorosi per una partita che può valere la stagione. Dopo 5 minuti di recupero l’Akragas può esultare alla sua seconda vittoria consecutiva che permette ai biancazzurri di raggiungere la quindicesima posizione, quella che significa salvezza.

TABELLINO

AKRAGAS-MATERA 1-0

Akragas: Pane, Mileto, Riggio, Thiago, Coppola, Palmiero, Bramati, Cocuzza (70’ Salvemini)Sepe, Longo, Klaric (78’ Russo). Panchina (Addario, Leveque, Caternicchia, Privitera, Petrucci, Russo, Salvemini, Rotulo, Tardo Sarcuto)

Matera: Tozzo, Scognamillo, Mattera, De Rose, Strambelli (78’ Carretta) Di Lorenzo, Salandria, Casoli, Negro, Gigli (72’ Sartore), Lanini(72’ Moudoumbou). Panchina (D’Egidio, De Franco, Bertoncini, Armeno, Meola,Dammacco, Carretta, Biscarini)

Marcatori: 55’ Cocuzza (rigore)

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php