Live Sicilia

calcio - serie a

Lopez: "Ho scelto il portiere
Ci giochiamo tutto in 10 partite"


Articolo letto 6.396 volte

Le parole del tecnico rosanero alla vigilia del match contro l'Udinese.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Non è solo una questione di prestazione ma anche di punti da conquistare, sino alla fine del campionato. Diego Lopez non usa giri di parole e mostra di badare al sodo per provare a ottenere una salvezza importantissima per club e città. Così il tecnico uruguaiano in conferenza stampa: "In questo momento ho sensazioni positive, contro la Roma abbiamo disputato un buon secondo tempo ed è da lì che bisogna ripartire. Adesso ci attendono dieci battaglie, la prestazione da sola non basta più. Dobbiamo fare punti, a cominciare da domani. L'Udinese è una squadra molto fisica, ma con una prestazione di qualità possiamo fare punti e rilanciarci".

Domenica scorsa si è rivisto un Diamanti capace di accendere la luce e di creare pericoli alla porta avversaria. Possibile un suo impiego dall'inizio alla "Dacia Arena": "Diamanti non ha bisogno di presentazioni - spiega Lopez -. L'ho visto bene, certamente per noi rappresenta un valore aggiunto. Riesce a trascinare i compagni, può darci tanto in queste ultime dieci giornate. Naturalmente devo tenere conto di una serie di aspetti, prima di scegliere chi mandare in campo. Dilemma portiere? Ho già scelto chi giocherà, posso contare su bravi ragazzi. A comandare è sempre il campo, anche nella scelta del modulo. Non penso cambieremo, ci stiamo trovando bene col 4-2-3-1".

Il tecnico uruguaiano fa il punto anche sulle assenze: "Andelkovic non sarà della partita, così come Rispoli. Ci sono ancora tante gare da disputare, non avrebbe senso forzare il rientro. La fascia di capitano, certamente, ha la sua importanza ma ritengo che Nestorovski abbia le carte in regola per indossarla. Balogh sta bene, sarà con noi dopo aver scontato la squalifica. L'Udinese ha la capacità di attendere e di ripartire per fare male agli avversari. Serviranno attenzione e concentrazione. Da questo momento non si può più sbagliare, è necessario lottare su ogni pallone. Dobbiamo dare il massimo, possiamo ancora conquistare la salvezza. A patto di rimanere sul pezzo".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php