Live Sicilia

pallanuoto - a2

Muri Antichi, testa alla RN Salerno
Vincere per dimenticare il derby


Articolo letto 336 volte

La Famila è chiamata ad un’altra sfida delicata contro i campani, terza forza del campionato.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA – Smaltita la sconfitta di misura subita nel derby di sabato scorso contro la Nuoto Catania, la Famila Muri Antichi è chiamata ad un’altra sfida contro una delle corazzate di questo campionato: la Rari Nantes Salerno. La squadra partenopea, che occupa la terza posizione in classifica, soprattutto in casa non concede sconti a nessuno e per i ragazzi di Puliafito sarà un ulteriore esame di maturità per testare le proprie qualità. Contro Arechi e Nuoto Catania non è arrivata la vittoria, ma i Muri Antichi hanno dato prova di forza e hanno messo alle strette due squadre tra le più accreditate per il salto di categoria. Domani l’inizio della gara è fissato per le ore 17:00. Gli arbitri dell’incontro saranno i signori Bonavita e Guarracino.

Le parole del presidente Luigi Spinnicchia alla vigilia della sfida contro Salerno: “Andiamo a Salerno senza pressioni, consapevoli che andiamo ad affrontare una squadra forte in un campo complicato. Noi però non ci sentiamo vittima sacrificale, per il gioco che abbiamo espresso abbiamo dimostrato di potercela giocare con le “grandi”. Stiamo programmando l’inserimento dei nostri atleti più giovani in prima squadra, nonostante nessuno di loro non sia stato meritevole, secondo alcuni, di convocazione nei collegiali. C’è poca attenzione nei nostri confronti e siamo noi stessi a voler valorizzare il lavoro dei ragazzi, ma anche dei loro allenatori, premiandoli con la convocazione in prima squadra, cosa che avverrà al più presto”.

“Abbiamo smaltito la rabbia per il derby perso – ammette coach Puliafito – la buttiamo alle spalle e pensiamo alla sfida di domani che sarà difficile. Per noi ancora una volta sarà una buona occasione per misurarci con noi stessi. Spero che i ragazzi abbiano capito quanto possano dare, nelle ultime prestazioni ce la siamo giocata alla grande contro due corazzate. Obiettivo per domani? Giocarcela fino alla fine per acquisire la giusta mentalità anche in trasferta”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php