Live Sicilia

calcio - lega pro

L'Akragas e il salvagente Giavarini:
"Aiuterò il club a finire il torneo"


Articolo letto 711 volte

Il presidente onorario risponde positivamente all'appello di Alessi, pur rimanendo fuori dalla società.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO - Tanti addii e passi indietro: la storia tra Marcello Giavarini non si conclude mai, come gli amori più burrascosi, vissuti tra liti e abbracci. Quello che ancora oggi rappresenta infatti il presidente onorario dell’Akragas, accoglie ancora una volta l’appello del presidente attuale Silvio Alessi per un ulteriore sostegno all’Akragas, promettendo di sostenere economicamente la società fino al termine della stagione.

“Ammiro l’atto di generosità del presidente Silvio Alessi nell’avere portato a conoscenza la tifoseria Akragantina in merito alla situazione economica dell’Akragas – scrive in un comunicato Giavarini - se devo essere sincero in cuor mio immaginavo, mio malgrado, che nessuna di tutte le trattative portate avanti si sarebbe realizzata. Ma speravo che gli sforzi fatti da tutte le parti potessero avere un esito positivo volto a garantire all’Akragas un tranquillo percosso di campionato. Apprezzo anche l’appello del presidente Silvio Alessi, al fine di un mio ripensamento e di un rientro all’Akragas come socio sostenitore economico, ma purtroppo devo comunicare che da parte mia non ci sono più le condizioni ad Agrigento da potermi indurre in un ripensamento e rientrare nuovamente in Akragas. Tuttavia, restando fermo nell’idea che rimango fuori dalla società Akragas, non posso restare insensibile al grido di aiuto che Alessi ha lanciato nei miei confronti, e data l’amicizia che ormai si è instaurata tra di noi, e capendo tutti gli sforzi che lui sta facendo da solo per salvare l’Akragas e finire il campionato, ho deciso di aiutarlo economicamente contribuendo a versare all’Akragas un contributo economico aiutandolo a pagare gli stipendi dei calciatori tesserati per finire il campionato in corso”.

Il presidente onorario, in Bulgaria dove lavora, lancia il suo grido d’amore all’Akragas ma precisa ancora una volta che non continuerà la sua avventura con il Gigante. “Invito il presidente Silvio Alessi – continua Giavarini - ad apportare tutti i tagli economici e del personale per ridurre le spese del budget che la precedente assemblea dei soci ha previsto e lo ha autorizzato a mettere in atto, al fine di arrivare economicamente a finire il campionato in corso. Colgo l’occasione per augurare un grosso in bocca al lupo alla squadra per il proseguo del campionato”. Dopo questa buona notizia l’Akragas continua il suo allenamento in vista della gara interna contro il Matera, squadra in caduta libera ma in lotta ancora per la promozione diretta in LegaPro, che all’andata travolse la squadra agrigentina.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php