Live Sicilia

calcio - serie b

Il Trapani si sveglia troppo tardi
Vince la Ternana, adesso è dura


Articolo letto 4.497 volte

Granata sconfitti dagli umbri e nuovamente ultimi in classifica: la corsa verso la salvezza si complica.

VOTA
0/5
0 voti

TERNI - Una sconfitta che rischia di pesare come un macigno. Il peggior Trapani dell'era Calori lascia strada alla Ternana, rivitalizzata dall'arrivo in panchina di Fabio Liverani, e torna a occupare l'ultimo posto in classifica, in condominio proprio con gli umbri. Match meritatamente vinto dai rossoverdi col punteggio di 2-1, per i granata la salvezza si allontana.

La partenza della Ternana è di qualità e viene premiata con il vantaggio che arriva al 6': traversone di Zanon per l'inserimento di Di Noia che non lascia scampo a Pigliacelli. Padroni di casa in vantaggio. Il Trapani prova a rispondere con Rossi, la conclusione del regista scuola Juventus termina a lato non di molto. Pur senza eccellere, gli ospiti cercano di attaccare la porta avversaria ma con scarsi risultati: al 19' Maracchi alza la mira e non inquadra lo specchio. Sessanta secondi dopo Monachello va a un passo dal raddoppio: Pigliacelli dice di no e tiene in partita i suoi. La Ternana, però, mostra di avere una marcia in più e al 35' concretizza la superiorità palesata sino a quel momento pervenendo al raddoppio: Di Noia strozza il tiro, Pigliacelli arriva in ritardo e il pallone lemme lemme si spegne in fondo al sacco. Rossi prova a rispondere ma il suo diagonale finisce fuori. Al 40' Pigliacelli evita il 3-0 smanacciando sul colpo di testa di Meccariello. Si rientra negli spogliatoi con i padroni di casa avanti di due reti.

In avvio di ripresa Calori inserisce Raffaello e Coronado: il brasiliano è l'unico a creare grattacapi ad Aresti ma il portiere della Ternana si dimostra all'altezza della situazione e spegne sul nascere le speranze di rimonta granata. E' sempre l'ex Floriana a siglare il punto della bandiera in pieno recupero. Per il resto, il Trapani è poca cosa. Una sconfitta, contro l'ultima in classifica, che rischia di pesare non soltanto sulla difficile situazione di classifica ma anche, e soprattutto, sotto il profilo psicologico. Il k.o. all'ultimo respiro contro il Cittadella sembra aver fiaccato le speranze di Pagliarulo e compagni, il solo punto conquistato nel doppio scontro diretto con Latina e Ternana va considerato come un sinistro passaggio a vuoto. La classifica permette di sperare ancora, ma serve ben altro per evitare un mesto ritorno in Lega Pro dopo anni di soddisfazioni e di trionfi.

TABELLINO

TERNANA-TRAPANI 2-1 (5' Di Noia, 35' Di Noia, 91' Coronado)

TERNANA: Aresti, Zanon, Valjent, Meccariello, Monachello (74' Palombi), Falletti, Petriccione, Germoni, Di Noia (69' Coppola), Avenatti (82' Diakitè), Ledesma. A disposizione: Piacenti, A.Rossi, La Gumina, Della Giovanna, Palumbo, Pettinari. All. Fabio Liverani

TRAPANI: Pigliacelli, Pagliarulo, Rossi (49' Coronado), Manconi, Fazio, Barillà (49' Raffaello), Maracchi (82' Citro) Colombatto, Jallow, Rizzato, Kresic. A disposizione: Guerrieri, Legittimo, Nizzetto, Curiale, Visconti, Casasola. All. Alessandro Calori

ARBITRO: Ivano Pezzuto di Lecce (Rocca-Sechi + Robilotta)

NOTE - Ammoniti: Kresic (Tr), Petriccione (Te), Coronado (Tr), Ledesma (Te), Raffaello (Tr), Colombatto (Tr), Pagliarulo (Tr)

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php