Live Sicilia

pallanuoto - a2

Alla Nuoto Catania il derby etneo
Il TeLiMar schianta la Roma Arvalia


Articolo letto 831 volte

Nel sabato di A2 si è registrata anche la sconfitta per la 7 Scogli, ko contro il Salerno per 4-12.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO – Si conclude la seconda giornata di ritorno del girone sud della serie A2, vincono Telimar e Nuoto Catania, che prevale nello stracittadino con i Muri Antichi, ennesima sconfitta invece per la 7 Scogli.

La giornata comincia con la 7 Scogli che perde malamente contro il Salerno per 4-12. Gli aretusei, fanalino di coda del campionato con un solo punto, hanno mostrato anche in questa gara evidenti difficoltà. Gli ospiti aprono le danze e si impongono con uno 0-2 nel primo quarto di gioco, la 7 Scogli mostra i primi segnali di vita solo nel secondo periodo, dove prova a rimettersi in gioco segnando tre gol, ma gli ospiti ne fanno 4 e si portano sul più tre (3-6). Dal terzo periodo in poi i padroni di casa cercano soltanto di limitare i danni, riescono a trovare solo un'altra rete e rimangono a secco nell'ultimo quarto (1-3; 0-3), terminando così il match con una dura sconfitta 4-12.

La giornata prosegue con l'incontro tra Telimar e Roma 2007, che i palermitani hanno vinto agevolmente per 16-8. L match non è mai stato in discussione, con i padroni di casa che si impongono subito per 5-2, aumentando ulteriormente il vantaggio prima dell'intervallo (8-4). Le uniche preoccupazioni arrivano nel terzo quarto dove i romani impensieriscono il Telimar, limando il loro vantaggio e portandosi sul meno tre (10-7). Fortunatamente i palermitani riprendono subito le redini del gioco e chiudono il match con un pesante parziale di 6-1, che porta il risultato finale sul 16-8. Il Telimar con questa vittoria si porta a più tre dai Muri Antichi, allontanandosi dalla zona rossa della classifica.

Infine si è disputato il caldo derby tra Nuoto Catania e Muri Antichi, che ha visto prevalere i padroni di casa. La gara appare subito tirata, con le due squadre che terminano in assoluta parità il primo quarto (2-2). Nel secondo periodo sono i Muri Antichi ad emergere, portandosi sul più due(3-5), ma i padroni di casa rimettono il match in equilibrio alla fine del terzo tempo(8-8). Ultimi minuti a cardiopalma con la Nuoto Catania che passa inizialmente in vantaggio, ma viene rimontata dai cugini, alla fine ci pensa il solito Torrisi a togliere le castagne dal fuoco, assegnando così la vittoria ai rossoblu per 10-9. I catanesi rimangono in scia dietro alla Roma Nuoto, secondi con un solo punto di distacco dai romani, in attesa del match che vedrà impegnati i primi in classifica.

CC 7 SCOGLI-CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO 4-12

CC 7 SCOGLI: Pipicelli, Vinci, Corallo, Polifemo 1, Motta, Melluzzo, Giacoppo 2, Migliore, D'amico, Melluzzo, Denaro, Iemmolo, Bernaudo 1. All.

CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Noviello, Fortunato, Maras 5, Migliaccio 1, Pasca Di Magliano 1, Pica, De Luce 1, D'angelo 2, Gallozzi 1, Parrilli, Saviano, Ingrosso, Scotti Galletta 1. All. Citro

Arbitri: Baretta e Boccia

Parziali 0-2, 3-4, 1-3, 0-3

Spettatori 100 circa. Superiorità numeriche CC 7 Scogli 0/5, Campolongo Hospital RN Salerno 5/8.

TELIMAR-ROMA 2007 ARVALIA 16-8

TELIMAR: Serrentino, Vinko 1, Galioto 1, Di Patti 2, Lo Dico 1, Di Patti, Giliberti 3, Geloso, Lo Cascio 4, De Caro, Fabiano 2, Pesenti 2, Sansone. All. Schimmenti

ROMA 2007 ARVALIA: Rossi, Sebastiani, Re 1, Mazzi 3, Lisi, Di Santo 2, Sacco 1 (1 rig.), Sebastiani 1, Spiezio, Accorsi, Gilardi. All. Bevilacqua

Arbitri: Collantoni e Luciani

Parziali 5-2, 3-2, 2-3, 6-1

La Roma 2007 Arvalia ha 11 giocatori a referto. Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Telimar 2/7 + un rigore sbagliato da Galiioto; Roma 2007 Arvalia 3/12 + un rigore. Spettatori 100 circa.

NUOTO CT-POL MURI ANTICHI 10-9

NUOTO CT: Graziano, Catania 1, Maiolino 1, La Rosa 1, Aniel, Ferlito, Torrisi 1, Condemi, Kacar 1, Privitera 4, Russo 1, Stojcic, Pellegrino. All. Dato

POL MURI ANTICHI: Jurisic, Scebba 1, Castagna, Reina, Mulcahy 2 (1 rig.), Belfiore, Scire' 1, Vinci, Cassone, Indelicato 1, Paratore 2, Muscuso 2, Gangi. All. Puliafito

Arbitri: Chimenti e Magnesia

Parziali 2-2, 1-3, 5-3, 2-1

Nessun espulso. Uscito per limite di falli Scebba (M) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Nuoto CT 5/13; Pol Muri Antichi 3/8 + un rigore. Spettatori 500 circa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php