Live Sicilia

ciclismo

Baldassarre Barbera cala il bis
Vittoria nel Granfondo di Scicli


Articolo letto 756 volte

Doppietta per l'atleta trapanese dell’A.S.D. Fiamma Palermo che ha vinto la difficile prova ragusana.

VOTA
0/5
0 voti

SCICLI (RAGUSA) – La salita della strada bianca, pochi chilometri all’arrivo, è qui che il portacolori della A.S.D. Fiamma si invola sul traguardo di Scicli per la vittoria in solitaria. Un’impresa unica quella di Barbera Baldassare, 35 anni, di Campobello di Mazara (TP), atleta di della A.S.D. Fiamma Palermo che ha vinto la nona Granfondo Città di Scicli, una gara considerata dagli appassionati della bici molto dura ed emozionante. Aldo, con questa vittoria suggella una “doppietta” nella storia della Granfondo Città di Scicli, la 2^ tappa del Grand Tour Sicilia 2017 considerata tra le più veloci del circuito Siciliano, in quanto non presenta notevoli dislivelli, attraversando cinque comuni iblei di Scicli, Modica, Ragusa, Giarratana e Pozzallo.

Impeccabile l’organizzazione del G.S. Amici del Pedale Scicli, che quest’anno ha festeggiato i 40 anni. Presente il Sindaco Vincenzo Giannone (che ha seguito in auto la gara lunga di 125 km) e l’assessore allo sport Caterina Riccotti. Dopo la partenza ufficiale con il piede a terra da Contrada Spinello, la corsa, nei primi km di gara ha avuto il suo protagonista indiscusso, Baldassarre Barbera, che ha staccato il gruppo inseguitore dopo circa 25 chilometri, proseguendo in una fuga in solitaria sino al traguardo posizionato su corso Garibaldi, a Scicli, dopo 3ore, 32 minuti e 15 secondi. Dietro di lui Angelo Canzonieri della Kasmene Bike. Terzo posto per Giovanni Campobello della Faster Oil Ragusa.

Per quanto riguarda la medio-fondo (80 km) il podio è risultato così composto: al 1° posto Salvatore Baglieri con il tempo di 2ore 9 minuti 54 secondi; 2° posto Pietro Calabrese e 3° posto Angelo Amore (anche lo scorso anno era arrivato terzo). Gli atleti totali che hanno partecipato alla Granfondo sono stati 460, con gruppi provenienti da oltre l’Isola.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,18,sotto-articolo.php