Live Sicilia

basket - serie a

Betaland col cuore, Brescia ko
Orlandina momentaneamente terza


Articolo letto 741 volte

Primo quarto di sofferenza, poi Capo risale e grazie a un gran lavoro di squadra batte la Germani.

VOTA
0/5
0 voti

CAPO D'ORLANDO (MESSINA) - La Betaland Capo d'Orlando non smette di correre e di sognare, e con un altro mezzogiorno di fuoco riesce a portare a casa una gran vittoria contro la Germani Basket Brescia, inaugurando nel migliore dei modi la ventunesima giornata del campionato di serie A. Sofferenza per la formazione di coach Di Carlo nei primi minuti di gara, in cui i lombardi riescono a trovare tanti punti e una certa confidenza in difesa, ma poi le ottime letture e le giocate offensive di Diener e Archie consentono alla formazione paladina di portare a casa due punti di vitale importanza, sia perchè tiene lontane le inseguitrici nella corsa ai playoff, sia perchè adesso, in attesa degli altri risultati di giornata, la Betaland è momentaneamente terza in classifica.

Moss sblocca dopo un paio di errori in attacco di Capo, che poi trova due punti con Archie. Le due squadre costruiscono buoni tiri che però non vanno dentro, Diener si sblocca prima di quattro punti in fila di Landry e del teardrop di Luca Vitali, che poi ingaggia un duello da fuori con Drake. Lavora benissimo la difesa di Brescia, poi in attacco vola Berggren per il +10. Stojanovic da tre e due ottime difese dopo il timeout di Di Carlo, ma la Germani con la zona costringe agli straordinari l'attacco Betaland e punisce con i fratelli Vitali. Cenni di risveglio Orlandina con Diener e Ivanovic, 17-24 al primo intervallo. Iannuzzi e Landry di pura energia per iniziare il secondo quarto, poi Laquintana in layup per il -3 e Tepic da tre per il pareggio (parziale 9-2). Vitali con cinque punti intervallati da Delas, poi ancora Laquintana con scaltrezza (rimbalzo d'attacco, canestro e fallo subìto) e l'equilibrio continua a regnare. Le difese tornano a lavorare bene, ne risentono percentuali e saldo delle palle perse, ma poi ci pensa Diener con un miracolo a dare il primo vantaggio a Capo, subito rintuzzato da Burns. Si va negli spogliatoi con il libero di Stojanovic che poi stoppa Moss: parità a quota 35.

Libero di Landry e layup di Delas per iniziare il terzo quarto, poi Moss batte la gran difesa di Capo. Archie segna e poi difende alla grande per il contropiede di Ivanovic: +3 Betaland. La zona siciliana funziona, poi Diener e Archie scavano il primo solco: l'ala coloured innesca poi Delas per il +8. Stojanovic e Landry con caparbietà sotto canestro, poi Burns trova due punti d'oro per Brescia ma torna tardi in difesa su Delas, che punisce. Michele Vitali prende la bomba aperta del +5, il quarto si chiude con Archie che sorprende ma non batte la difesa: 54-49 Capo alla mezz'ora. Ultimo periodo che si apre con la linea di fondo di Archie e il layup di Michele Vitali, le due squadre giocano ancora a scacchi e Moore torna a segnare sotto canestro, imitato da Landry per la tripla del -2. Capo esce dal timeout con due punti di Archie, coach Diana alza la difesa Germani ma Burns spreca un rigore: Ivanovic punisce da 8 metri. Capo presto in bonus, dall'altra parte Iannuzzi e Tepic trovano punti preziosi in lunetta per il +6 a un minuto dalla fine. Betaland che difende alla grande ma regala due punti a Michele Vitali, Moore porta i suoi sul -2 ma Capo vanifica il pressing con la bimane di Delas e vince la partita

BETALAND CAPO D'ORLANDO - GERMANI BASKET BRESCIA 71-67 (17-24, 35-35, 54-49)

CAPO D'ORLANDO - Archie 14, Delas 14, Diener 14, Ivanovic 8, Stojanovic 6, Tepic 6, Iannuzzi 5, Laquintana 4, Nicevic ne, Galipò ne, Zanatta ne, Donda ne.

BRESCIA - Moore 7, Moss 4, Landry 19, L.Vitali 13, Berggren 6, M.Vitali 12, Laganà, Burns 8, Bushati, Bolis.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php