Live Sicilia

calcio - serie b

Trapani, subito testa al Latina
Calori: "L'atteggiamento è giusto"


Articolo letto 3.631 volte

I granata volgono lo sguardo alla prossima gara, un vero e proprio scontro diretto da non fallire.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Una sconfitta che lascia l'amaro in bocca. Il Trapani si lecca le ferite dopo la sconfitta all'ultimo istante rimediata sul campo del Cittadella. Una battuta d'arresto che non pregiudica la corsa dei granata verso la salvezza: la distanza dalla zona playout è adesso di quattro punti, cinque invece le lunghezze che separano Pagliarulo e compagni dall'ultima posizione utile per mantenere la categoria senza dovere fare ricorso alla lotteria dello spareggio, con la ghiotta opportunità di accorciare le distanze che si presenta già sabato, quando al "Provinciale" sarà di scena il Latina. Una gara da vincere a tutti i costi, per dare un senso alla rincorsa iniziata nel mese di gennaio.

Intanto Alessandro Calori torna sulla battuta d'arresto rimediata a Cittadella: "La nostra è stata una buona partita, credo che il Trapani abbia pagato un pizzico di stanchezza nei minuti finali. Purtroppo non siamo riusciti a ottenere punti, venendo puniti negli istanti finali di gara. In ogni caso credo che la prestazione sia stata positiva, eravamo messi bene in campo. Dispiace aver interrotto la striscia positiva, abbiamo subito troppo nella prima fase della ripresa: anche un pari ci avrebbe dato un'importante iniezione di fiducia ma ritengo che l'atteggiamento sia stato quello giusto. Abbiamo l'obbligo di scendere in campo per vincere, dobbiamo giocarcela gara per gara senza fermarci. Pensiamo già alla prossima".

D'altronde non c'è tempo da perdere, visto che si scenderà in campo già tra 72 ore. Ne è convinto anche Pietro Visconti, al "Tombolato" titolare al posto di Rizzato: "In questo momento dobbiamo pensare ad azzerare tutto e ripartire immediatamente. Ci aspetta uno scontro diretto e dovremo essere al massimo. Spiace per la sconfitta col Cittadella, ancora una volta eravamo riusciti a recuperare il risultato ma nel finale ci è andata male. La classifica la conosciamo, non possiamo permetterci passi falsi". E allora comincia la marcia di avvicinamento al confronto col Latina, una vera e propria finale. L'ennesima da qui sino al termine del campionato. La missione salvezza, in ogni caso, rimane possibile.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php