Live Sicilia

calcio - serie a

Palermo, occasione sprecata
Non basta il solito Nestorovski


Articolo letto 8.844 volte

Il macedone realizza un calcio di rigore al 31', allo scadere il pari del blucerchiato.


PALERMO - La vittoria sfugge ancora una volta nei minuti finali. Il replay della gara d’andata con la Sampdoria va in scena anche al ‘Barbera’ con il Palermo di Diego Lopez che dopo essere andato in vantaggio con il solito Nestorovski, decima rete del macedone in serie A, viene rimontato all’89’ con la possibilità di riaprire il discorso salvezza che sfuma ancora una volta con i rosa che non riescono a chiudere un match decisivo per il loro campionato accorciando a sette punti dall’Empoli. Adesso la strada per la salvezza diventa davvero improbabile visto l’impegno esterno col Torino ed una serie di scontri complicati.

LE SCELTE Lopez cambia per la prima volta modulo dal 1' passando dal 4-3-3 al 4-2-3-1. In panchina restano Gonzalez e Jajalo, al loro posto Cionek e Gazzi. Bruno Henrique viene invece avanzato sulla linea della trequarti per fare reparto con i due ungheresi Sallai e Balogh. Giampaolo lascia in panchina invece Muriel e lancia Schick al fianco di Fabio Quagliarella. Il belga Praet agirà alle spalle delle due punte mentre a centrocampo giocherà l'ex Barreto e l'obiettivo di mercato a lungo inseguito dai siciliani Cigarini.

SAGRA DELL’ERRORE Dopo appena cinque minuti la Sampdoria avrebbe l’occasione per sbloccarla con Quagliarella che su servizio di Cigarini elude la guardia dei centrali e si presenta a tu per tu con Posavec, l’ex attaccante della nazionale salta anche il portiere croato ma poi sbaglia la cosa più semplice ovvero l’appoggio nella porta sguarnita con il pallone che si spegne sul fondo. I padroni di casa rispondono con un’altra colossale palla gol sciupata stavolta da Balogh che dopo un rimpallo favorevole su tiro di Bruno Henrique si ritrova la palla sui piedi a due passi dalla porta di Viviano ma calcia addosso all’estremo difensore blucerchiato.

NESTOGOL SU RIGORE Il match lo sblocca il Palermo alla mezz’ora con un episodio dubbio in area blucerchiata. Risposi mette un cross teso per Balogh che va in anticipo con la gamba destra su Bereszynski che di testa ferma l’ungherese per l’arbitro Doveri è calcio di rigore per i rosanero. Sul dischetto si presenta Nestorovski che calcia centralmente spiazzando Viviano. Il decimo gol del macedone fa esplodere il pubblico del ‘Barbera’ che aspettava la rete della doppia cifra del proprio centravanti. 

QUAGLIARELLA NON PERDONA La Samp nella ripresa rischia di subire la rete del 2-0 rosanero ancora con Nestorovski e poi con Sallai ma gli ospiti si chiudono bene e con l’inserimento di Muriel in attacco ripartono in contropiede sfiorando con Bruno Fernandes, altro ingresso dalla panchina, il pari. Pari che arriva praticamente a tempo scaduto con Quagliarella che si fa perdonare gli errori del primo tempo. L’assist di Muriel libera il numero 27 al tiro rasoterra che beffa il Palermo che si era illuso di portare a casa questi tre punti fondamentali.

IL TABELLINO

Marcatori: Nestorovski 31' (rig), Quagliarella 89'.

PALERMO: 1 Posavec; 3 Rispoli (cap.), 15 Cionek, 4 Andelkovic, 19 Aleesami; 14 Gazzi, 18 Chochev; 20 Sallai (Diamanti 77'), 25 B. Henrique, 22 Balogh (Embalo 84'); 30 Nestorovski. A disp: 55 Marson, 68 Fulignati, 2 Vitiello, 12 Gonzalez, 28 Jajalo, 44 Sunjic, 60 Bonfiglio, 89 Morganella. All: Diego Lopez. 

SAMPDORIA: 2 Viviano; 24 Bereszynski, 26 Silvestre, 37 Skriniar, 19 Regini (cap.); 8 Barreto, 21 Cigarini (Linetty 60'), 23 Djuricic (Muriel 53'); 18 Praet (Bruno Fernandes 83'); 27 Quagliarella, 14 Schick. A disp: 1 Puggioni, 30 Falcone, 4 Simic, 5 Dodò, 11 Alvarez, 17 Palombo, 20 Pavlovic, 22 Sala, 32 Vrioni.  All: Marco Giampaolo. 

ARBITRO: Daniele Doveri (Roma 1).

NOTE Ammoniti: Cigarini 17', Gazzi 18', Djuricic 46', Bruno Henrique 52'. 

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php