Live Sicilia

calcio - serie d

La Leonzio suona la nona
Igea Virtus, vittoria scacciacrisi


Articolo letto 1.196 volte

I risultati delle formazioni siciliane nella 24ª giornata del girone I.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO – Continua indisturbata la marcia trionfale della Sicula Leonzio che continua a mietere vittime abbattendo la Sarnese, mentre l’Igea Virtus ritorna alla vittoria mettendosi forse alle spalle il periodo più difficile della sua stagione, battendo l’Aversa al “Bisceglia”. Bene anche il Gela che supera in casa 3-1 il Castrovillari, mentre la Sancataldese si ferma ancora contro il Gladiator facendo esplodere la rabbia del “Mazzola”.

La nona sinfonia di mister Cozza: battuta anche la Sarnese – La Sicula Leonzio non si ferma più: all’“Angelino Nobile” i bianconeri battono con un sonoro 4-1 la Sarnese e conquista la nona vittoria consecutiva. Una striscia di successi davvero straordinaria per la formazione di mister Cozza che continua a dare prova di grande solidità e di non soffrire per nulla le vertigini della classifica. La squadra di Lentini mette la testa avanti già alla mezz’ora con la rete di D’Amico, il quale sul finire di tempo serve anche l’assist a Sibilli che suggella con il gol del 2-0 una splendida azione corale. Nemmeno il tempo di esultare, però, che Tammaro recupera palla e batte Polverino dimezzando immediatamente lo svantaggio per la Sarnese. Nella seconda frazione, però, il canavaccio della partita non cambia ed è sempre la Leonzio a tenere in mano le redini del gioco: l’ex Siracusa Sibilli all’81’ firma la doppietta che mette in ghiaccio la partita con un tap-in vincente prima della rete finale di Rabbeni che si sblocca e chiude l’incontro sul 4-1.

L’Igea Virtus passa sul campo dell’Aversa: crisi superata? – Vittoria convincente dell’Igea Virtus che ritrova la vittoria nella trasferta di Aversa con un gol per tempo. Al “Bisceglia” i giallorossi passano in vantaggio già al 25’ grazie al rigore conquistato da Longo e trasformato da Facundo Lescano, ma al 57’ i campani rimangono anche in 10 uomini per l’espulsione di Nappo. Con la partita in discesa e gli avversari in difficoltà, gli uomini di mister Raffaele raddoppiano con la gran conclusione di Isgrò al 63’, ma ad un quarto d’ora dal termine si perdono la marcatura di Scalzone, il quale accorcia sugli sviluppi di un calcio piazzato. La partita finisce, dunque, 2-1 in favore dell’Igea Virtus che torna vivo nella corsa al titolo e forse esce definitivamente dalla crisi di risultati dell’ultimo periodo.

Il Gela non sbaglia: archiviata la pratica Castrovillari – Il Gela riprende a correre verso i playoff e lo fa con una grande prestazione contro il Castrovillari. La sfida al “Presti” termina 3-1 in favore dei delfini, bravi a non sottovalutare l’avversario e a non guardare la classifica in una partita che avrebbe potuto nascondere tante insidie, vista la grande necessità di punti salvezza dei rossoneri. E, invece, i biancazzurri giocano una partita attenta e concreta e mettono la freccia del sorpasso già al 28′ con il calcio di rigore di Campanaro. Poi capitan Bonaffini manda i suoi al riposo con la sicurezza del doppio vantaggio siglando la rete del 2-0 al 45’, ma all’ora di gioco Chidichimo chiude virtualmente il match in favore dei nisseni. All’89′ Feraco firma la rete della bandiera per il Castrovillari, ma non cambia la sostanza del risultato.

La Sancataldese cede al Gladiator: pesante contestazione del “Mazzola” – Ancora uno stop per la Sancataldese che non riesce a reagire al 5-0 subito dalla Cavese e perde di misura anche quest’oggi in casa con il Gladiator. Una partita giocata sempre sul filo dell’equilibrio, spezzato solo dal gol di Pastore al 73’ che scalda gli animi di una parte della tifoseria. Al triplice fischio, infatti, squadra e dirigenza sono state pesantemente contestate dagli spalti del “Mazzola” per le recenti prestazioni giudicate non all’altezza. Eppure la Sancataldese, il cui obiettivo dichiarato è la salvezza, ad oggi si ritrova a +4 sulla zona playout e, quindi, in linea con i progetti societari.

Il quadro completo della 24ª giornata del girone I di Serie D:
Aversa – Igea Virtus 1-2
Gela – Castrovillari 3-1
Gragnano – Frattese 1-3
Pomigliano – Cavese 1-2
Rende – Palmese 0-1
Sancataldese – Gladiator 0-1
Sicula Leonzio – Sarnese 4-1
Turris – Sersale 4-1

Classifica: Sicula Leonzio 52, Cavese 50, Igea Virtus 48, Gela 44, Rende 44, Turris 40, Palmese 40, Gladiator 35, Frattese 34, Pomigliano 34, Sancataldese 32, Gragnano 31, Aversa 28, Roccella 21, Sarnese 19, Castrovillari 17, Sersale 8, Due Torri squalificato

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php