Live Sicilia

calcio - serie d

La Leonzio attende la Sarnese
Igea Virtus, è ora di reagire


Articolo letto 589 volte

Il punto sulle formazioni siciliane alla vigilia della 24ª giornata del girone I.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO – Vigilia di campionato per le siciliane del girone I che si apprestano a scendere in campo per la 24ª giornata di Serie D. La Sicula Leonzio, ancora al comando, è pronta a ricevere la Sarnese in un incontro che la vede favorita nel pronostico, mentre l’Igea Virtus, che da un paio di giornate si ritrova ad inseguire, deve trovare il modo di reagire sul campo dell’Aversa Normanna, sperando anche in un passo falso della Cavese a Pomigliano. Il Gela torna al “Presti” per affrontare il Castrovillari con il solo obiettivo dei tre punti, mentre la Sancataldese tra le mura amiche proverà a conquistare un risultato prezioso in chiave salvezza contro il Gladiator.

La Leonzio non può fallire: Sarnese ampiamente alla portata dei bianconeri – La Sicula Leonzio è pronta ad ospitare la Sarnese all’ “Angelino Nobile”, in un match il cui pronostico verte tutto a favore dei bianconeri. La formazione di Lentini vive uno straordinario momento di forma, essendo reduce da ben 8 vittorie consecutive, e mister Cozza pretende che con gli amaranto che arrivi addirittura il nono successo in fila. Un’impresa, visti i numeri dei siciliani fin qui, ormai non impossibile, considerando che i campani hanno raccolto appena 2 punti nelle ultime 6 uscite. Un’occasione ghiotta per mantenere il primato e, Pomigliano permettendo, magari allungare sulle inseguitrici.

Igea Virtus, sveglia: con l’Aversa è tempo di tornare alla carica – L’Igea Virtus è determinata a ritrovare la vittoria e ritornare a farsi sotto per riaprire il discorso legato al titolo. Le ultime tre giornate sono costate la vetta della classifica, a lungo “di proprietà” dei giallorossi, ma la flessione fisiologica a questo punto della stagione ha rallentato i barcellonesi aggiungendo un po’ di pepe al campionato che non guasta. Al “Bisceglia” di Aversa, però, la squadra di mister Raffaele vuole tornare grande e punta forte ai 3 punti.

Il Gela vuole riprendere a correre: col Castrovillari l’obiettivo unico è la vittoria – Dopo un pareggio ed una bruciante sconfitta casalinga rispettivamente con Igea Virtus e Gragnano, il Gela ha voglia di tornare alla vittoria per riprendere la corsa verso i playoff. I delfini riceveranno domani a pranzo il Castrovillari, terzultima della classe, per una partita che si preannuncia a senso unico, ma i biancazzurri non dovranno fare l’errore di sottovalutare un avversario che ha necessità di racimolare qua e là punti importanti in chiave salvezza e che, di certo, venderà cara la pelle anche al “Presti”.

La Sancataldese ospita il Gladiator: affascinante sfida di metà classifica – Santacaldese e Gladiator si affronteranno domani al “Mazzola” di San Cataldo per una sfida tra due squadre che occupano la stessa posizione in classifica. Con le due formazioni appaiate al 9° posto a quota 32 punti, l’incontro di domani promette grande spettacolo ed incertezza sulle previsioni finali: una partita aperta ad ogni risultato, dunque, ma con i verdeamaranto che potranno contare sul calore e la spinta del pubblico di casa. I nisseni, inoltre, vogliono reagire immediatamente con una grande prestazione alla “manita” subita a Cava de’ Tirreni, ma di fronte ci sarà il Gladiator, che si sta rivelando una squadra tosta da affrontare anche in trasferta, dove peraltro ha ottenuto un importante successo per 3-0 nella sua ultima esterna in quel di Rende.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php