Live Sicilia

calcio - serie d

Igea Virtus, ecco la Cavese
Leonzio, visita al Pomigliano


Articolo letto 658 volte

Vigilia di campionato per le formazioni siciliane impegnate nel girone I.

VOTA
0/5
0 voti

⁠⁠⁠⁠PALERMO – Seconda vigilia di campionato di questo 2017 per le formazioni siciliane impegnate nel gruppo I di serie D. Sotto i riflettori il big match del “Lamberti” che vedrà opposte le prime della classe Cavese e Igea Virtus, ma sarà molto interessante anche la sfida tra Pomigliano e Sicula Leonzio, due formazioni che occupano i piani alti della classifica. Rinviata per maltempo al 25 gennaio la partita che vedeva opposte Sersale e Gela, mentre la Sancataldese andrà a caccia di punti salvezza a Gragnano.

Orgoglio Igea Virtus: a Cava de’ Tirreni da capolista – Essendo ancora la 2ª giornata di ritorno non sarà una sfida decisiva per le sorti del campionato, ma di certo dal confronto che andrà in scena domani al “Simonetta Lamberti” tra Cavese e Igea Virtus ci si attende grande spettacolo in un match senza esclusione di colpi. I giallorossi hanno ricominciato nello stesso modo con cui avevano concluso il 2016, e cioè con una convincente vittoria sulla Sarnese, macinando gioco e dominando per lunghi tratti la partita. Ma domani i siciliani sono chiamati ad una vera e propria prova di forza, perché quella che si prospetta a Cava de’ Tirreni sarà un incontro ben più combattuto, considerato che i campani che si giocano una buona fetta di campionato: con un risultato positivo, oltre al forte segnale che manderebbero alle rivali, gli igeani manterrebbero un vantaggio rassicurante sui bianconeri, ma una vittoria di quest’ultimi riaprirebbe la corsa al titolo. “Sarà una gara sicuramente importante alla luce della classifica attuale – ha dichiarato mister Raffaele poco prima della partenza per la Campania – , ma non certo decisiva poiché mancano ancora ben sedici giornate al termine del campionato. Affronteremo questa partita come tutte le altre, con il massimo rispetto nei confronti di un'autentica corazzata come la Cavese e con la speranza di assistere ad una bellissima e piacevole giornata di sport”.

La Sicula Leonzio in cerca di conferme: col Pomigliano test importante – La Sicula Leonzio è pronta per esordire in questo 2017 e lo farà contro il Pomigliano in una sfida molto delicata che potrebbe dire molto sulla formazione di Lentini. Dopo aver vinto a tavolino domenica scorsa contro il Due Torri, infatti, i bianconeri giocheranno la loro prima partita dell’anno in trasferta contro la sesta forza del campionato: i campani si stanno ritagliando un ruolo importante in questo campionato, costruendo la loro classifica soprattutto tra le mura amiche dove finora sono imbattuti, avendo ottenuto 6 vittorie e 2 pareggi negli 8 incontri disputati al “Gobbato”. Sarà un test molto severo per la squadra allenata da mister Cozza, che però in caso di vittoria potrebbe allungare in graduatoria sfruttando gli impegni non proprio agevoli delle rivali: il tecnico ex Reggina ha recuperato alcuni elementi importanti del suo scacchiere come D’Amico che torna a disposizione dopo un mese e mezzo dall’operazione per la frattura del metatarso.

Il Gela a riposo: rinviata la sfida col Sersale – Non accenna a placarsi l’ondata di maltempo che ha colpito nelle ultime due settimane il sud Italia: ne fa le spese ancora una volta il campionato con la LND che si è vista costretta a rinviare, di comune accordo con le due società, al prossimo 25 gennaio la sfida tra Sersale e Gela.

La Sancataldese a caccia di punti salvezza: col Gragnano vietato sbagliare – Esordio nel 2017 anche per la Sancataldese, fermata domenica scorsa dalla copiosa neve abbattutasi a San Cataldo e sul “Mazzola”. I verdeamaranto sono pronti per andare a caccia di preziosi punti salvezza contro il Gragnano, squadra in difficoltà e che deve far fronte a numerose assenze per squalifica. Un’occasione da non mancare assolutamente per gli uomini di mister Marcenò, che due giorni fa si è visto rinforzare il proprio centrocampo con l’acquisto del classe ‘98 Danilo Greco, proveniente dall’Akragas.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php