Live Sicilia

calcio - serie a

Palermo, idea Ranocchia
Attacco: arriverà Silva


Articolo letto 10.189 volte

Sfumato Bovo, i rosanero ci provano per l'interista. Hiljemark-Atalanta, la contropartita è Carmona.


PALERMO - Alla fine Eugenio Corini non avrà un rinforzo per la sfida delicata di sabato contro l'Empoli al 'Castellani'. La società rosanero infatti, nonostante qualche tentativo per portare alla corte del 'Genio' almeno un centrale difensivo, non è riuscita nell'intento ricevendo diverse porte in faccia. Cesare Bovo ad esempio, profilo seguito con interesse fino a qualche giorno fa dai siciliani, si è accasato al Pescara del presidente Sebastiani che gli hanno offerto un contratto fino al 2018, clausola che il Palermo avrebbe concesso al suo ex calciatore solo a salvezza conquistata, strappando il si del 33enne che andrà a rinforzare una diretta concorrente ad un posto in serie A. Dopo Bovo il Palermo ha poi ricevuto un secco no anche dall'entourage del francese dell'Udinese Thomas Heurtaux, calciatore gradito a Corini ma mai trattato veramente dalla società rosanero, e scartato l'idea Marco Andreolli dall'Inter.

Sempre dal club nerazzurro il Palermo avrebbe messo gli occhi invece su un altro difensore in uscita, Andrea Ranocchia. Il 28enne di Assisi, che in questa stagione ha trovato spazio in campionato solo in cinque occasioni, sarebbe il profilo giusto per la retroguardia rosanero che avrebbe avviato i contatti con l'Inter per intavolare una trattativa sulle basi di un prestito con opzione di riscatto. I milanesi ci pensano potendo contare anche sull'opzione Sassuolo per il proprio calciatore. Per un eventuale arrivo di Ranocchia in Sicilia un centrale rosanero potrebbe lasciare posto. Il Torino ha infatti richiesto informazioni su Edoardo Goldaniga. Il classe '93, già cercato in estate da diversi club di serie A, non è sulla lista delle cessioni anche se un'offerta congrua da parte del club di Cairo potrebbe portare Zamparini a ripensarci.

Chi di sicuro lascerà l'isola nelle prossime settimane è Oscar Hiljemark. Lo svedese, praticamente messo sul mercato dal patron friulano molto tempo prima dell'inizio della finestra invernale, ha avviato i contatti con l'Atalanta per un trasferimento alla corte di Gian Piero Gasperini che negli ultimi giorni dopo Gagliardini all'Inter potrebbe perdere anche Alberto Grassi (quest'ultimo in prestito dal Napoli, ndr) direzione Empoli. In quella zona di campo il profilo del numero 10 ex Psv è molto gradito ai bergamaschi che sul tavolo delle trattative starebbero pensando ad una soluzione che prevede l'inserimento di una contropartita tecnica più un conguaglio economico in favore dei siciliani. Il nome proposto è quello del 29enne cileno Carlos Carmona, impiegato in appena due gare di campionato fino ad ora dai nerazzurri. La cessione di Hiljemark dovrebbe comunque restare slegata dall'arrivo di Carmona con i rosanero che potrebbero fare uno scontro sul costo del calciatore (valutato tre milioni di euro, ndr) e prendere in prestito anche il terzino destro senegalese Boukary Dramè.

In attacco infine non sarà nè Mauricio Pinilla nè tantomeno Maxi Lopez il rinforzo richiesto da Corini per dare manforte al macedone Nestorovski. Il cileno sembra aver trovato l'accordo per un suo ritorno al Genoa dall'Atalanta mentre l'argentino, con un passato al Catania, non gradisce la destinazione avendo rifiutato anche le offerte di Pescara e Crotone. Si attendono novità sul fronte Stefan Silva, lo svedese classe '90 del Sundsvall, che dopo le dichiarazioni del ds della società scandinava, che vede molto vicino lo sbarco in Sicilia del proprio giocatore, ha lanciato messaggi d'amore all'Italia: "Al momento non posso parlare perché non c'è ancora niente di definito - ha dichiarato Silva alla stampa cilena - però mi piace il calcio italiano credo di poterci giocare”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php