Live Sicilia

ciclismo

Nibali rivive il Giro 2016:
"Non mi sono mai arreso"


Articolo letto 674 volte

Lo Squalo dello Stretto ripensa alla rimonta su Krujiswijk e alla caduta di Rio.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Vincenzo Nibali rivive un 2016 che gli ha regalato la seconda affermazione in carriera al Giro d'Italia. Lo Squalo dello Stretto, grazie alla vittoria della "corsa rosa", è risultato tra i candidati per i Gazzetta Awards, e prima della cerimonia di premiazione ha voluto rivivere il momento più alto e quello più basso della sua stagione, ovvero la rimonta che gli ha regalato l'ambito trofeo per le strade di Milano, e la caduta che lo ha costretto a dire addio ai sogni di trionfo alle Olimpiadi di Rio de Janeiro: "Mi sono trovato a quasi 5 minuti da Kruijswijk, ma una speranza di riuscire a fare qualche cosa di buono l’ho sempre conservata dentro di me. E poi ci sono riuscito davvero, ribaltando tutto nelle ultime due tappe dure per vincere la seconda maglia rosa. Penso che sia stato questo ad affascinare il pubblico. C’è un insegnamento, una morale, banale solo all’apparenza. Non arrendersi mai. Anche se il più delle volte una rimonta così non riesce. Perché magari invece una volta ce la fai... Per me l'Olimpiade di è stata una grande delusione".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,18,sotto-articolo.php