Live Sicilia

serie a

Nestorovski replica a Trotta
Palermo, pari col Crotone


Articolo letto 24.132 volte

I rosanero di De Zerbi impattano all'Adriatico contro i pitagorici. Vantaggio di Trotta al 23' e pari del macedone nella ripresa. Siciliani a quota 2 punti in classifica.


PALERMO - Palla a terra, giocate sugli esterni e sopratutto gol. I primi segnali dell'idea di gioco di Roberto De Zerbi arrivano dall'Adriatico di Pescara dove il Palermo affidato alle cure dell'ex tecnico del Foggia trova un pari contro il Crotone in quella che è stata descritta come una sfida salvezza d'inizio stagione. A differenza della sfida persa contro il Napoli il primo tempo dei rosanero a Pescara non è per nulla bello (il gol dell'ex obiettivo di mercato rosa Trotta arriva al 23' dopo un erroraccio difensivo di Rajkovic) mentre nella ripresa i siciliani entrano con uno spirito e sopratutto con una disposizione tattica diversa (si passa dal 4-3-2-1 al 3-4-2-1, ndr) con Nestorovski che può finalmente mostrare la sua qualità migliore mettendo a referto il suo primo gol in campionato. Ottime poi le prestazioni di Bruno Henrique e Aleesami che dopo poco tempo sembrano già elementi imprescindibili, e mercoledì c'è l'Atalanta a Bergamo.

LE FORMAZIONI All'Adriatico De Zerbi, che fa il suo esordio assoluto in panchina dopo la squalifica scontata nel turno precedente col Napoli, sceglie l'attacco più pesante con il contemporaneo impiego di Nestorovski e Diamanti insieme a Roland Sallai. In difesa Gonzalez torna a vestire il ruolo di titolare al fianco di Rajkovic mentre in regia tocca al brasiliano Bruno Henrique. Nel Crotone Nicola deve rinunciare anche a Tonev all’ultimo e risponde con il tridente composto da Falcinelli, Trotta e Raffaele Palladino. Una cinquantina di tifosi del Palermo assiepati in uno spicchio dello stadio 'Adriatico' che hanno scelto di seguire i propri beniamini, stessa cifra per i sostenitori dei pitagorici. Per il resto stadio semideserto per quella che si può considerare una sfida salvezza.

VANTAGGIO TROTTA Le due squadre si affrontano a viso aperto sin dalle prime battute con Falcinelli e Nestorovski che si presentano al tiro in maniera pericolosa. I rosa si fanno preferire per il possesso palla ma a passare in vantaggio sono i pitagorici dopo 23 minuti. Palladino imbecca perfettamente in area Falcinelli con Rajkovic che con un intervento molto deciso atterra sia l’attaccante che il proprio portiere Posavec. La palla prosegue la sua corsa nel frattempo con l’ex Sassuolo che viene anticipato nella ribattuta in rete dal compagno Trotta che festeggia il suo primo gol in rossoblu. Ad avere la peggio nello scontro precedente è Rajkovic che rimedia un taglio evidente sul naso e la sostituzione con Goldaniga. Il maxi recupero di sei minuti, per l’infortunio occorso a Rajkovic, chiude un primo tempo tutto sommato divertente.

FORCING ROSA Nella ripresa De Zerbi si gioca la carta Embalo richiamando Sallai in panchina con i suoi uomini che mettono sotto pressione i calabresi con un buon possesso palla. Diamanti e Nestorovski si presentano con buona continuità davanti a Cordaz con il Crotone che prova a colpire in contropiede con i velocissimi Falcinelli e Trotta supportati da Palladino. La pressione dei rosanero però, che cambia assetto passando al 3-4-2-1 con Gazzi in posizione di centrale difensivo, produce i frutti sperati e il pari arriva al 66’ grazie al primo gol in serie A del macedone Ilja Nestorovski. Il centravanti ex Inter Zapresic approfitta di un ottimo cross di Aleesami calciando di sinistro incrociando sul secondo palo dove Cordaz non può arrivare. Il pari galvanizza gli ospiti che continuano ad attaccare con criterio trovando ancora una volta con Nestorovski la possibilità di segnare con un tiro a giro e con Hiljemark che da fuori per poco non sorprende Cordaz. Il match si chiude su un 1-1 tutto sommato giusto nonostante i rosa possano recriminare per un secondo tempo giocato con maggiore personalità.

IL TABELLINO

Reti: Trotta 23', Nestorovski 63'.

CROTONE: 1 Cordaz; 17 Ceccherini, 3 Dos Santos, 13 Ferrari; 28 Capezzi (Barberis 73'), 8 Crisetig, 6 Rohden, 87 Martella (66' Sampirisi); 29 Trotta, 11 Falcinelli, 7 Palladino (80' Stoian).  A disp: 5 Festa, 95 Cojocaru, 9 Nalini, 20 Salzano, 21 Cuomo, 24 Tonev, 99 Simy. All: Davide Nicola. 

PALERMO: 1 Posavec; 3 Rispoli, 12 Gonzalez, 5 Rajkovic (25' Goldaniga), 19 Aleesami; 10 Hiljemark, 25 B. Henrique, 14 Gazzi; 23 Diamanti (85' Andelkovic)), 30 Nestorovski, 20 Sallai (46' Embalo). A disp: 68 Fulignati, 2 Vitiello, 15 Cionek, 18 Chochev, 22 Balogh, 24 Bouy, 28 Jajalo, 97 Pezzella, 98 Lo Faso. All: Roberto De Zerbi. 

ARBITRO: Domenico Celi (Bari). 

NOTE Ammoniti: Capezzi 45', Crisetig 73', Goldaniga 81', Andelkovic 87', Dos Santos 89'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php