Live Sicilia

calcio - serie d

Siracusa, adesso il titolo nazionale
Ricorso Leonfortese: caos playout


Articolo letto 14.619 volte

Il punto sulle formazioni siciliane ancora in corsa per i rispettivi obiettivi.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Dopo la grande festa per il trionfo nel girone I, il Siracusa di mister Sottil è tornato ad allenarsi per prepararsi alla fase nazionale di Serie D. Nel frattempo, i playout sono stati rinviati al 29 di maggio a causa del ricorso della Leonfortese in merito all’attribuzione della vittoria a tavolino in favore dello Scordia nel match della 1ª giornata di campionato. Il verdetto del giudice sportivo potrebbe cambiare le sorti del club ed avere importanti ripercussioni sulla classifica finale: qualora venisse accolto il ricorso, infatti, i leoni biancoverdi si salverebbero e contestualmente condannerebbero l’Agropoli a giocare gli spareggi per non retrocedere.

Siracusa, domenica alle 16 c’è la Viterbese - Entusiasmo alle stelle in casa Siracusa dopo aver conquistato la promozione diretta in Lega Pro al termine di una stagione da assoluto protagonista. Eppure è già tempo di riordinare le idee e concentrarsi al massimo per il prossimo impegno che vedrà gli aretusei di nuovo in campo domenica per il primo incontro del girone 3 della fase nazionale. Il primo ostacolo da superare nel cammino verso la conquista della Poule Scudetto è la Viterbese, formazione vincitrice del girone G. I leoni potranno contare sul fattore campo del “De Simone”, ma dovranno stare attenti a Bernardo e Neglia, capocannonieri con 10 marcature a testa dei gialloblu laziali, i quali non perdono dall’ultimo incontro del girone d’andata avendo infilato ben 17 risultati utili consecutivi.

Per l’allenatore Andrea Sottil nessuno squalificato, ma rimane indisponibile il grande ex di giornata, il capitano Davide Baiocco, ancora out per l’infortunio alla costola. Sarà regolarmente in campo, invece, l’altra vecchia conoscenza dei laziali Fernando Horacio Spinelli, il quale ha vestito la casacca gialloblu nella prima parte della scorsa stagione, collezionando 12 presenze ed un goal.

La Leonfortese spera: il 24 maggio l’esito del ricorso - Clima di grande tensione a Leonforte per l’esito del ricorso presentato dalla società biancoverde: gli ennesi si sono visti togliere dal giudice sportivo 3 punti acquisiti sul campo nella prima giornata contro lo Scordia per aver schierato un giocatore squalificato. Adesso la parola spetta al Collegio di Garanzia del Coni, che si pronuncerà in merito il 24 maggio determinando in qualche modo la classifica finale. Pertanto, gli spareggi per non retrocedere saranno posticipati a domenica 29 maggio 2016 alle ore 16 ed a sfidare la Gelbison Cilento sarà una tra Leonfortese e Agropoli.

Il Marsala punta la Palmese per rimanere in D - Il Marsala nelle ultime giornate di campionato ha gettato al vento la possibilità di salvarsi senza passare dai playout e adesso ai lilibetani toccherà vedersela con la Palmese. I neroverdi non appaiono nettamente sfavoriti, viste le evidenti difficoltà venute a galla nel finale di stagione, ma negli spareggi è risaputo che tutto può succedere. Proprio per questo la il Marsala, che ritroverà in panchina mister Pergolizzi dopo ben 4 turni di squalifica, dovrà scendere in campo col coltello tra i denti e non sottovalutare l’avversario. La salvezza è a portata di mano.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php