Live Sicilia

serie a, 36^ giornata

Il sogno salvezza continua
Samp ko, festa al 'Barbera'


Articolo letto 70.252 volte

La rete di Vazquez e l'autogol di Krsticic consegnano il secondo successo consecutivo ai rosa. Carpi agganciato in classifica a quota 35. 


PALERMO - Si torna a respirare ottimismo, si rivede il bel gioco e sopratutto tornano i punti importanti per sognare ancora la permanenza in serie A. Dopo il successo del ‘Matusa’ contro il Frosinone al Palermo servivano per forza altri tre punti oggi contro la Sampdoria e la truppa di Ballardini ha portato la missione a compimento. Un 2-0 bello e convincente contro i blucerchiati con una prestazione concreta da parte di tutto l’undici schierato dal tecnico ravennate che in questo finale di stagione vuol regalare la salvezza ai rosanero confermando la sua panchina anche per la prossima stagione. Un 2-0 alla Sampdoria di Vincenzo Montella che non ha regalato nulla ma è caduta vittima di errori singoli (vedi Ranocchia nel primo tempo e l’autorete di Krsticic nella ripresa, ndr) e che si è scontrata con un collettivo siciliano che ha ritrovato slancio e fiducia nei propri mezzi.

A rianimarsi è dunque la lotta per un posto nella prossima massima serie che con l’odierno successo del Palermo, e le contestuali sconfitte di Udinese e sopratutto Carpi allo Juventus Stadium, vede proprio i rosanero riagganciare gli emiliani a quota 35 e accorciare sui friulani a soli tre punti di distanza. Per i rosa adesso ci sarà da affrontare il penultimo ostacolo rappresentato dalla Fiorentina di Sousa in corsa per la qualificazione all’Europa League ed il Verona dell’ex Luca Toni in casa all’ultima, impegni non proibitivi che andranno però affrontati al massimo per non abbandonare quel sogno salvezza che adesso è più concreto che mai.

LE FORMAZIONI Ballardini cambia soltanto dUe elementi rispetto alla trasferta col Frosinone. Dentro Vitiello per lo squalificato Gonzalez e Trajkovski per Quaison. Nella Samp Montella sceglie Soriano e Alvarez alle spalle di Quagliarella. Nonostante la decisione del Prefetto di aprire le porte soltanto agli abbonati rosanero la risposta del ‘Barbera’ è positiva in un momento delicatissimo della stagione per il Palermo.

LAMPO VAZQUEZ Dopo 20’ di sostanziale equilibrio il match lo sblocca l’uomo di maggior talento dei rosanero. Il Mudo Vazquez approfitta di un errore difensivo clamoroso di Ranocchia con Gilardino che ruba palla all’ex Inter e la serve all’italo-argentino che penetra in area presentandosi a tu per tu con Viviano e battendolo dopo una finta con un rasoterra di sinistro. Il Barbera esplode di gioia per il settimo sigillo del numero 20 che tiene vivissime le speranze di salvezza per i suoi. La Samp reagisce in maniera veemente chiudendo per diversi minuti nella propria area i rosanero ma Sorrentino e compagni chiudono tutti i varchi. I siciliani si chiudono e ripartono in contropiede trovando con Morganella e Gilardino la chance di raddoppiare ma i blucerchiati si salvano.

AUTORETE KRSTICIC Nella ripresa Montella inserisce subito un attaccante, Luis Muriel, per Fernando. I blucerchiati la mettono sulla pressione costante costringendo il Palermo a chiudersi a riccio per circa 20’ per poi ripartire con palla a terra quasi sempre gestita da Maresca e Hiljermark. L’occasione per il raddoppio rosanero capita sui piedi di Gilardino con Viviano che lo anticipa al 75’. Il gol dei rosa arriva a 10’ dalla fine con un’autorete sfortunata di Krsticic sugli sviluppi di un’azione orchestrata ancora una volta dal migliore in campo dei siciliani, Vazquez supera in area Viviano e mette in mezzo per l’accorrente Gilardino che innesca una carambola in cui la palla finisce sul ginocchio del centrocampista doriano. Il pubblico esulta per il suo bomber che mette lo zampino nella rete del 2-0 che chiude i conti nel match con gli uomini di Montella e sopratutto allunga a due la serie consecutiva di successi dei rosanero in questo avvincente finale di stagione con il sogno salvezza ancora aperto.

IL TABELLINO

Marcatore: Vazquez 19', Krsticic (aut. 85').

PALERMO: 70 Sorrentino (cap.); 15 Cionek, 2 Vitiello, 4 Andelkovic; 3 Rispoli, 10 Hiljemark, 25 Maresca, 77 Morganella; 20 Vazquez; 11 Gilardino, 8 Trajkovski (Quaison 69'). A disp: 1 Posavec, 53 Alastra, 6 Goldaniga, 7 Lazaar, 16 Brugman, 18 Chochev, 22 Balogh, 23 Struna, 24 Cristante, 28 Jajalo, 97 Pezzella.  All: Davide Ballardini. 

SAMPDORIA: 1 Viviano; 5 Cassani, 16 Ranocchia, 37 Skriniar; 29 De Silvestri, 7 Fernando (Muriel 46'), 20 Krsticic, 11 Dodò (Cassano 70'); 25 Alvarez (Sala 82'), 21 Soriano; 27 Quagliarella.  A disp: 1 Puggioni, 57 Brignoli, 10 Correa, 13 Pereira, 17 Palombo, 18 Christodoulopoulos, 23 Diakité, 26 Silvestre, 28 Calò. All: Vincenzo Montella. 

ARBITRO: Paolo Silvio Mazzoleni (Bergamo).

NOTE Ammoniti: Krsticic 6', Dodò 30', Maresca 45' +1', Muriel 62'. Cassani 72', Viviano 82'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php