Live Sicilia

serie a, 35^ giornata

Il Palermo torna a sperare
Gila-Trajkovski, Frosinone ko


Articolo letto 58.483 volte

Nel lunch match i rosanero agganciano il Carpi a quota 32 superando proprio i ciociari grazie alle reti del bomber di Biella e del macedone.


PALERMO - Un successo che sa di liberazione. Tre punti che riportano la luce nel tunnel oscuro in cui era piombato il Palermo dopo l’ultima vittoria in serie A, targata gennaio contro l’Udinese. Vince con una prestazione corale, col un ottimo gioco, e sopratutto con il suo attaccante di riferimento, quell’Alberto Gilardino che nel momento più importante della stagione ha firmato il gol che riapre una lotta per la salvezza che fino a qualche giorno fa sembrava ormai un’utopia. Vince il Palermo ma vince anche l’esperienza messa in campo dal tecnico Ballardini che dal 1’ dà fiducia a giocatori navigati come Maresca e appunto il bomber di Biella che hanno dato la scossa nel match decisivo al ‘Matusa’.

Un nuovo punto d’inizio dunque per i siciliani che adesso dovranno affrontare questo mini campionato di tre gare che restano fino al termine del campionato col coltello fra i denti per non vanificare questo importantissimo successo odierno. Il Palermo scavalca proprio il Frosinone passando a quota 32 punti, gli stessi del Carpi che ancora dovrà giocare domani contro l’Empoli ed è ancora avanti per gli scontri diretti, ma guarda con fiducia alle prossime sfide con Sampdoria, Fiorentina e Verona.

LE NOVITA’ IN CAMPO Ballardini schiera a sorpresa un 3-4-3 con l’inserimento dall’inizio di Cionek, Marasca e Gilardino. In difesa il brasiliano con passaporto polacco torna titolare scalzando Goldaniga mentre l’ex Siviglia parte titolare al posto di Jajalo, prima volta dal 1’ invece per il bomber di Biella con Ballardini in panchina. L’inizio del match è ovviamente contratto e condizionato dalla paura in entrambe le squadre di sbagliare, ecco dunque che il Palermo si fa preferire ai gialloblù nella gestione della palla con Maresca che prende subito in mano la squadra con ottime geometrie e lanci per Gilardino non assistito benissimo da Quaison e Vazquez. Il Frosinone punta più alla distruzione del gioco rosanero per poi ripartire con contropiede veloci alla ricerca dell’unica punta Ciofani. Le occasioni dei rosa passano sui piedi di Quaison che prova a lanciarsi in attacco ma senza qualità. Il primo tempo si chiude con il punteggio che non si schioda dallo 0-0.

GILARDINO GOL Nella ripresa i ciociari spingono con maggior convinzione dai primissimi minuti e già al 48’ sono pericolosi con Paganini che di testa su cross di Kragl sfiora il vantaggio. Poco dopo Kragl impegna Sorrentino con un tiro dalla destra che il numero 70 rosanero riesce a disinnescare. Il Palermo riparte però bene e con Vazquez e Rispoli imbastiscono un’ottima azione offensiva che porta l’esterno a servire un cross perfetto per Gilardino che nel cuore dell’area di rigore anticipa Leali con un colpo di testa che sfiora la parte bassa della traversa e si deposita in rete. Grande esultanza per il bomber di Biella che festeggia il suo nono gol stagionale, quello più importante forse nella corsa per la salvezza.

ARREMBAGGIO FROSINONE Ballardini sostituisce uno stanco Quaison con Trajkovski e Jajalo con Vazquez, costretto ad uscire per un colpo al ginocchio. Stellone dall’altra parte si schiera in maniera iper offensiva inserendo anche Dionisi e Longo togliendo due difensori e consentendo al Palermo delle ripartenze pericolose ma non sfruttate dai rosanero, sopratutto co Trajkovski. I ciociari fanno partire l’arrembaggio alla porta di Sorrentino che però mantiene inviolata la sua porta nel momento più difficile. Il punto esclamativo su una gara decisiva per il campionato dei rosanero lo mette Trajkovski che in pieno recupero semina un paio di avversari e supera Leali con un preciso destro rasoterra. Al triplice fischio può esplodere la gioia del gruppo di Ballardini che ritrova i tre punti dopo tre mesi di digiuno.

IL TABELLINO

Marcatore: Gilardino 55', Trajkovski 90' +2'.

FROSINONE: 33 Leali; 28 Rosi, 4 Russo (Longo 83'), 6 Blanchard, 20 Pavlovic (Dionisi 68'); 17 Paganini, 5 Gori, 8 Gucher (Tonev 75'), 11 Kragl; 9 D. Ciofani, 10 Soddimo. A disp: 1 Zappino, 25 Bardi, 3 Crivello, 7 Frara, 13 M. Ciofani, 21 Sammarco, 29 Carlini, 44 Pryma. All: Roberto Stellone.

PALERMO: 70 Sorrentino (cap.); 15 Cionek, 12 Gonzalez, 4 Andelkovic; 3 Rispoli, 10 Hiljemark, 25 Maresca, 77 Morganella; 20 Vazquez (Jajalo 77'); 11 Gilardino, 21 Quaison (Trajkovski 63'). A disp: 1 Posavec, 53 Alastra, 6 Goldaniga, 7 Lazaar, 9 Bentivegna, 18 Chochev, 22 Balogh, 24 Cristante, 97 Pezzella, 99 Djurdjevic. All: Davide Ballardini.

ARBITRO: Gianluca Rocchi (Firenze).

NOTE Ammoniti: Gonzalez 23', Rosi 45', Cionek 76', Blanchard 78', Maresca 89', Soddimo 89'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php