Live Sicilia

calcio - serie d

Siracusa, vittoria e vetta solitaria
Scordia, retrocessione vicina


Articolo letto 9.234 volte

Focus sulla trentaquattresima giornata di campionato, con un occhio di riguardo ai risultati delle siciliane.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Il Siracusa conquista il primato solitario inclassifica al termine della 34ª giornata, approfittando dello scivolone interno della Cavese col Rende. Bene anche il Due Torri che batte di misura il Gragnano, mentre il Noto si fa raggiungere dalla Palmese ed il derby tra Leonfortese e Marsala non risolve i gravi problemi in attacco delle due formazioni. Lo Scordia, infine, cade rovinosamente sul campo della Gelbison e potrebbe già aver detto addio al sogno salvezza.

Super Siracusa a Roccella: ora è vetta solitaria - Il Siracusa si impone con un netto 3-0 nella delicata trasferta di Roccella e, complici la frenata della rivale Cavese (rinviata Aversa-Frattese), conquista così il primato in solitaria. Partita bellissima nel primo tempo, con i padroni di casa che attaccano, ma sbattono sul muro eretto dall’estremo difensore aretuseo D’Alessandro. Poi al 25’ cambia il risultato grazie alla rete di Dezai che porta in vantaggio i leoni, i quali trovano anche il raddoppio con Ricciardo al 37’. Nella seconda frazione di gioco sono ancora gli azzurri di Sottil a tenere il pallino del gioco e, piuttosto che amministrare, cercano e trovano subito il goal del 3-0 col solito Lele Catania, salito così a quota 18 goal in campionato. La reazione della formazione calabrese rimane fin troppo timida e così i siciliani avrebbero anche l’opportunità di realizzare il poker su rigore all’82’, ma Marco Palermo, appena entrato in campo, si fa ipnotizzare da Mittica ed il risultato non cambia più. Il Siracusa, nonostante le numerose defezioni causa squalifiche ed infortuni, vince dunque una partita di fondamentale importanza grazie ad un atteggiamento di grande personalità, che dovrà certamente essere riproposto in campo nello sprint finale di questa emozionante corsa al titolo.

Che batosta per lo Scordia: la Gelbison serve il 3-0 nella sfida da dentro o fuori - Potrebbero essersi infranti quest’oggi i sogni di società e tifosi rossoazzurri che credevano ancora nella salvezza dello Scordia. I catanesi escono infatti ampiamente sconfitti nello scontro diretto per non retrocedere con la Gelbison e adesso il gap coi campani si allunga a 5 punti di ritardo a 4 giornate dal termine. Un risultato pesante, difficile da digerire e che potrebbe condizionare negativamente anche le ultime uscite stagionali dei rossoazzurri, nelle quali dovranno tentare un difficile quanto disperato recupero. Catanesi poco attrezzati, ma sicuramente anche sfortunati: emblematico il goal del vantaggio dei salernitani, che siglano l’1-0 sull’errore in disimpegno di Maimone al 41’. Poi la squadra va comprensibilmente in bambola e la Gelbison non si fa certo pregare, raddoppiando proprio al 45’ con l’inzuccata di De Luca. Nella ripresa i campani si limitano ad amministrare il buon vantaggio maturato, riuscendo anche a battere Vizzì per la terza volta, ancora con De Luca all’88’. Giornata storta sotto tutti i punti di vista. Mister Campanella non è riuscito nel miracolo cui era chiamato e ha perso la sua prima partita alla guida dello Scordia probabilmente nel giorno peggiore, contro la diretta contendente per gli spareggi salvezza. Adesso la permanenza nel massimo campionato dilettantistico è davvero in bilico.

Leonfortese e Marsala ancora a secco: il derby finisce 0-0 - Ci si aspettavano pochi goal ed in effetti così è stato nel derby del Comunale tra Leonfortese e Marsala. Eppure entrambe le formazioni hanno provato con una certa insistenza a trovare la via della rete, ma l’imprecisione e la sfortuna non hanno premiato gli sforzi dei giocatori in campo. Nella prima frazione è Riccobono del Marsala a calciare con insistenza verso la porta biancoverde, mentre per i padroni di casa il più pericoloso è Catanese, il quale però al 42’ è costretto ad uscire per infortunio. Nella ripresa sono davvero poche le occasione create, da una parte e dall’altra, e così il triplice fischio dell’arbitro sancisce la fine di una partita a tratti noiosa. Posta equamente divisa, dunque, tra le due squadre che conquistano un punto che conta poco in termini di classifica: la Leonfortese sale a 39 punti e mantiene un vantaggio di +3 sulla zona calda, mentre il Marsala rimane ingabbiato in zona playout a 36 punti.

Un buon Noto non va oltre il pari con la Palmese - Il Noto spreca una buona occasione per togliersi dai guai e contro la modesta Palmese non riesce a conquistare una vittoria che manca ormai da fine gennaio. Primo tempo un po’ bloccato, con le due formazioni che hanno concesso poco. Nella ripresa, invece, il rigore trasformato da Mosciaro al 59’ per il momentaneo vantaggio granata, ha dato la scossa alla partita e, soprattutto, agli ospiti, i quali si sono riversati in attacco in cerca del pari, trovato puntualmente con Saturno al 69’. Il forcing finale dei padroni di casa non porta poi a nulla e così il Noto rimane appaiata al Marsala a quota 36 punti e dovrà ancora sbracciarsi parecchio per evitare i pericolosi playout di fine stagione.

Il Due Torri insegue il sogno: al “Vasi” vittoria di misura sul Gragnano - Altra vittoria per 1-0 per il Due Torri che batte il Gragnano e continua a sognare i playoff. Nella sfida del “Vasi” decide una rete di Scolaro al 43’ al termine di una partita davvero concreta da parte dei biancorossi, impeccabili in difesa e cinici in attacco. Non può che esserne orgoglioso il tecnico dei pirainesi Venuto, il quale ha dovuto far fronte anche alle numerose squalifiche. Adesso il Due Torri sale così a 45 punti in classifica, a -4 dal Reggio Calabria, squadra che occupa l’ultimo posto disponibile per i playoff, ma con uno scontro diretto ancora da giocare all’ultima giornata al “Vasi” ed un turno di riposo da scontare per gli amaranto.

Questo il quadro completo della 34ª giornata:
Aversa – Frattese (sospesa per infortunio all’arbitro)
Cavese – Rende 0-2
Due Torri – Gragnano 1-0
Gelbison – Scordia 3-0
Leonfortese – Marsala 0-0
Noto – Palmese 1-1
Sarnese – Vibonese 2-0
Reggio Calabria – Agropoli 1-2
Roccella – Siracusa 0-3
Riposa: Vigor Lamezia

Classifica: Siracusa 66, Frattese 63*, Cavese 63, Vibonese 51, Reggio Calabria 49. Aversa 45*, Due Torri 45, Sarnese 43, Gragnano 39, Leonfortese 39, Agropoli 38, Roccella 38, Rende 38, Noto 36, Marsala 36, Palmese 31, Gelbison 30, Scordia 25, Vigor Lamezia 24.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php