Live Sicilia

serie a, 30^ giornata

Palermo, segnali di vita
A Empoli arriva un punto


Articolo letto 36.369 volte

Contro i toscani buona prestazione dei rosanero con Vazquez come 'falso nueve'. Siciliani che passano a quota 28. 


PALERMO - Qualcosa si muove per sperare nella salvezza. Nell'anticipo del 'Castellani' contro l'Empoli per il Palermo di Walter Novellino arriva un pari per 0-0 supportato da una buona prestazione dei rosanero. Un passetto avanti quindi non solo in classifica, con i siciliani che passano a quota 28 in attesa delle sfide di Frosinone e Carpi, ma sopratutto per il gioco espresso grazie al nuovo modulo sperimentato dall'ex tecnico del Modena con Vazquez unica punta libero di svariare sul fronte d'attacco e finalmente nel vivo del match lungo tutti i 90'. Dall'altra parte un Empoli più sparring partner di Sorrentino e compagni che vera e propria spina nel fianco che col punto guadagnato vede ormai ad un passo quella salvezza che invece il Palermo dovrà guadagnarsi sul campo partita dopo partita.

MUDO FALSO NUEVE. conferma il 4-1-4-1 della vigilia con Vazquez falso nueve in attacco e Jajalo in cabina di regia. Alle spalle dell’italo-argentino Hiljemark e Brugman che a seconda delle due fasi si schiacciano in mediana con il croato, sugli esterni Quaison e Trajkovski chiamati a rifornire il numero 20. I primi minuti del match mettono in evidenza un Palermo più equilibrato e attento nelle marcature con gli esterni che sembrano in palla mentre i terzini Struna e Pezzella soffrono le scorribande offensive di Laurini e Mario Rui. Novellino intuisce le difficoltà soprattutto del nazionale Under 19 e inizia a far scaldare il marocchino Lazaar. I rosa provano a pungere a turno con Trajkovski e Vazquez ma le conclusioni degli uomini d’attacco sono sterili. Meglio i rosanero nei primi 45’ anche se gli uomini di Novellino non riescono a concretizzare.

PEZZELLA OUT, ECCO LAZAAR. Nella ripresa Novellino lancia subito Lazaar al posto di un Pezzella poco sicuro nei primi 45’ e soprattutto per dare maggior spinta sulla fascia sinistra. Gli attacchi del Palermo adesso sono affidati più ad azioni di contropiede anche se l’occasione più ghiotta capita sui piedi dei toscani con Zielinski che al 52’ su un’indecisione di Struna calcia in porta con lo stesso sloveno che sporca la traiettoria. La reazione dei rosa è affidata ad una punizione di Trajkovski che non impensierisce Skorupski. L’occasione buona per passare in vantaggio capita però a Struna che su assist di testa di Gonzalez spreca con un sinistro fuori misura. A pochi minuti dal termine del match Novellino si gioca la carta Accursio Bentivegna al posto di Quaison con Trajkovski che passa a sinistra. L’ultimo cambio, richiesto per i crampi occorsi a Brugman, vede Maresca in campo e quindi Gilardino che non fa il suo ingresso in campo. Al triplice fischio di Massa le due squadre chiudono col risultato di 0-0 che accontenta più l’Empoli che i rosanero.

IL TABELLINO

EMPOLI: 28 Skorupski; 2 Laurini (Bittante 42'), 15 Costa, 26 Tonelli, 21 Mario Rui; 17 Zielinski (Buchel 62'), 32 Paredes, 11 Croce; 5 Saponara; 20 Pucciarelli, 7 Maccarone (Mchedlidze 85'). A disp: 1 Pugliesi, 23 Pelagotti, 3 Zambelli, 13 Maiello, 14 Dioussé, 22 Piu, 31 Camporese, 33 Krunic, 37 Ariaudo.  All: Marco Giampaolo. 

PALERMO: 70 Sorrentino (cap.); 23 Struna, 12 Gonzalez, 4 Andelkovic, 97 Pezzella (Lazaar 46'); 28 Jajalo; 21 Quaison (Bentivegna 79'), 10 Hiljemark, 16 Brugman (Maresca 85'), 8 Trajkovski; 20 Vazquez.  A disp: 1 Posavec, 2 Vitiello, 3 Rispoli, 11 Gilardino, 15 Cionek, 22 Balogh, 24 Cristante, 77 Morganella, 99 Djurdjevic. All: Walter Alfredo Novellino.

ARBITRO: Davide Massa (Imperia).

NOTE Ammoniti: Jajalo 56', Bentivegna 80'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php