Live Sicilia

basket - serie a2

Trapani, torna il mal di trasferta
Biella vince lo scontro diretto


Articolo letto 2.637 volte

Nulla da fare per la Lighthouse sul campo dei piemontesi. La sconfitta rimette in discussione il piazzamento playoff.

VOTA
0/5
0 voti

BIELLA - Il mal di trasferta torna proprio quando meno se ne sentiva il bisogno. Trapani cede il passo a Biella in un sanguinoso scontro diretto per le ultime piazze a disposizione in vista dei playoff: un 88-83 che lascia i granata a quota ventiquattro punti, appena sufficienti ad oggi per partecipare alla post-season. La squadra di coach Ducarello scivola così in classifica nel gruppone delle ottave, a pari punti con Casale, Roma e Casalpusterlengo e altre cinque partite a disposizione per salvaguardare l’ultima piazza utile per la qualificazione. Un finale di regular season che si preannuncia complicato, ma che avrebbe potuto avere un sapore diverso se i granata fossero tornati dal Piemonte con due punti in più in saccoccia. Non bastano i venti punti di Viglianisi e i diciotto di Chessa dalla panchina, al netto della serata sottotono di Mays e di un Renzi poco coinvolto offensivamente.

Botta e risposta tra Ferguson e Renzi nelle battute iniziali del match, col lungo trapanese che completa il gioco da tre punti per il primo vantaggio ospite. Vantaggio subito ribaltato dalla tripla di Venuto, ma Trapani c’è e risponde sempre dall’arco con Mays. Viglianisi e Renzi allungano lo strappo sul +6 per i granata, ancora incapaci di limitare Venuto (altri cinque punti di fila per il -1), ma precisi ai liberi con Ganeto. Lo stesso Ganeto corregge in tap-in una tripla fallita da Chessa e porta il risultato sul 15-24, realizzando anche il libero supplementare. Il massimo vantaggio trapanese tocca le dodici lunghezze con la tripla di Viglianisi, mentre Biella si sveglia nel finale chiudendo il quarto sul 17-27 grazie al piazzato di Ferguson. La doppia cifra di vantaggio resiste pochi minuti nella seconda frazione di gioco: Svoboda fa 1/2 in lunetta, Pierich mette due triple in sequenza e Biella è di nuovo a -3. Mays in penetrazione e Chessa dall’arco rimettono tre possessi di distacco, ma i piemontesi non mollano. Banti accorcia le distanze sul -5, Ferguson dall’arco va sul -2 e la squadra di Ducarello riesce solamente a reggere fino alla sirena. Renzi e Okoye sembrano poter portare Trapani all’intervallo sul +6, ma una tripla di Infante chiude la prima metà di gioco sul 40-43.

Okoye non perde la mira dopo l’intervallo e mette quattro punti pesanti per il +7 granata, dopo lo scambio di “cortesie” dall’arco tra Ferguson e Chessa, con una tripla a testa. Infante riduce il divario a cinque lunghezze, ma Chessa fa ancora male a Biella dall’arco per il 47-55. I padroni di casa rispondono con un parziale 6-0 che riporta il distacco a soli due punti e, dopo una schiacciata di Renzi, la tripla di Venuto riduce il divario ad una lunghezza. Biella mete la freccia e il sorpasso arriva con La Torre per il 60-59. Renzi ribalta nuovamente il risultato in lunetta, ma Ferguson chiude la terza frazione sul 62-61, dopodiché ci si gioca tutto nell’ultimo quarto. Venuto e ancora una volta Ferguson piazzano le due triple che decideranno, di fatto, l’incontro: 68-61, risposta granata con Viglianisi e con i liberi di Filloy per il -2, ma sarà il massimo che i ragazzi di Ducarello riusciranno a fare. Ferguson riporta le distanze prima a quattro lunghezze, poi si prende un fallo di Mays su un tentativo dall’arco e non sbaglia nessuno dei tre liberi per il nuovo +7. De Vico allunga il massimo vantaggio a quota otto, ma Trapani spara le ultime cartucce con Chessa e Viglianisi: 6-0 e risultato sull’85-83 a ventotto secondi dal termine. De Vico viene mandato due volte in lunetta e fa 3/4, Chessa e Viglianisi stavolta non centrano il bersaglio grosso e la sirena sancisce la fine.

ANGELICO BIELLA-LIGHTHOUSE CONAD TRAPANI 88-83 (17-27, 40-43, 62-61)

BIELLA - Ferguson 29, Infante 9, Venuto 20, De Vico 12, Saunders, Banti 2, La Torre 6, Pollone ne, Rattalino ne, Pierich 9, Svoboda 1. Allenatore: Carrea.

TRAPANI - Mays 11, Renzi 14, Okoye 6, Viglianisi 20, Filloy 5, Costadura ne, Gloria, Chessa 18, Molteni ne, Ganeto 9. Allenatore: Ducarello.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php