Live Sicilia

basket - serie a2

A2, si riparte dopo la pausa
Tegola Evangelisti per Agrigento


Articolo letto 8.124 volte

Riprende il campionato cadetto: Agrigento sfida Latina, Trapani va a Biella e Barcellona attende Rieti.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - La pausa è finita, si scende di nuovo in campo. La settimana di stop per la coppa di lega ha fatto rifiatare due siciliane di A2 su tre, con la sola Agrigento impegnata a Rimini ma subito eliminata dalla competizione da Mantova. Tanti rimpianti per la Fortitudo, che adesso prova a rialzarsi nonostante un’infermeria costantemente piena. Un problema che pian piano va risolvendosi in quel di Trapani, che già nell’ultima sfida di campionato ha ritrovato capitan Filloy, mentre a Barcellona si incrociano le dita per il recupero di Migliori, elemento fondamentale per una squadra sempre più a fondo nella classifica del girone ovest.

Al PalaMoncada mancheranno Piazza ed Evangelisti, ma coach Ciani spera quantomeno di fare affidamento su Kelvin Martin contro Latina: “In questo momento dobbiamo avere la capacità di pensare a ogni partita come fosse l’unica da giocare, ma al contrario avere una prospettiva più lunga nel lavoro di tutti i giorni. Non credo sia utile dare a ogni gara la valenza di un esame di riparazione per una sconfitta precedente, la storia dei playoff ci ha insegnato che l’importante è come ci si arriva. Oggi abbiamo il dovere di fare i punti necessari per entrare nella griglia nella maniera migliore possibile ma soprattutto dobbiamo ritrovare condizione, recuperare gli infortunati e rimettere a posto alcune cose sul piano tecnico e tattico. La settimana è stata difficile perché oltre agli infortuni di Piazza ed Evangelisti abbiamo avuto Kelvin Martin fuori causa per via dell’influenza, ma andiamo avanti con grande serietà”.

Per Trapani arriva un banco di prova determinante in ottica playoff, con la trasferta di Biella presentata così dall’assistente Matteo Jemoli: “Domenica ci aspetta una partita difficile, contro una squadra che ha i nostri stessi punti in classifica e che arriva da una vittoria significativa, ottenuta sul parquet di Casalpusterlengo. Sappiamo che giocheremo su un campo caldissimo e che sarà una sfida molto importante anche per i nostri avversari. Biella ha compiuto un percorso di evoluzione notevole nel corso della stagione e nell’ultimo periodo ha trovato sempre più pericolosità e fluidità di gioco. Dovremo affrontare questo match con tutta l’aggressività e la concentrazione di cui saremo capaci, consapevoli che la tenuta mentale costituirà un aspetto essenziale”.

Barcellona, infine, vuol mantenere viva la fiammella della speranza. Parola di coach Trimboli: “Vogliamo continuare a crederci finché la matematica non esprimerà il suo verdetto. L'ho detto più volte e lo ribadisco anche in questa occasione. Certo, le difficoltà non mancano mai, ma guai ad arrenderci. Spero di avere a disposizione domenica il capitano Migliori. Per noi è un elemento sicuramente importante. Che questa stagione non sarebbe stata facile lo sapevamo. Abbiamo fatto a volte anche delle buone prestazioni, ma la fortuna ci ha girato sempre le spalle. Adesso pensiamo a onorare la maglia e tenere acceso qualche barlume di speranza. Poi si penserà anche al futuro”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php