Live Sicilia

calcio - serie d

Sosta per la Viareggio Cup
Domenica recupera il Marsala


Articolo letto 6.982 volte

Solito approfondimento settimanale sui club siciliani impegnati nel girone I. Lilibetani in campo per il recupero della 29ª giornata.

VOTA
0/5
0 voti

due torri calcio, leonfortese calcio, marsala calcio, noto calcio, scordia calcio, serie d, siracusa calcio, Calcio, Catania, Enna, Messina, Serie D, Siracusa, Trapani
PALERMO - Ripresa degli allenamenti per tutti i club siciliani del girone I, nonostante la sosta prevista per consentire gli impegni della rappresentativa di serie D alla Viareggio Cup. L’obiettivo è quello di gestire i carichi di lavoro per arrivare nelle migliori condizioni atletiche alla 32ª giornata di campionato che si svolgerà il 20 marzo. Questa domenica, però, si recupererà il match della 29ª giornata tra Marsala e Gelbison, rinviata a causa del maltempo il 28 febbraio scorso.

Marsala, con la Gelbison la quiete dopo la tempesta? - Il Marsala non sta certamente attraversando un periodo facile e, possibilmente, anche la sfortuna ha giocato la sua parte. In una fase del calendario così ricca di impegni complicati, il match con la Gelbison, avversario almeno sulla carta più che abbordabile, avrebbe potuto dare una boccata d’aria vitale ai lilibetani, ma il maltempo ha costretto arbitro e federazione a rinviare l’evento a domenica prossima. Nel frattempo gli uomini di Pergolizzi hanno continuato ad avere notevoli difficoltà, non solo ad imporsi sugli avversari, ma anche nell’andare semplicemente in goal: una sola rete messa a segno dagli azzurri nelle ultime 6 sfide è un dato che rispecchia l’andamento del Marsala da un mese a questa parte. Adesso, però, è il momento di affilare gli artigli e scendere in campo con la massima determinazione perché contro i campani non si può fallire. Un successo nella sfida casalinga di domenica restituirebbe serenità al gruppo e, soprattutto, porterebbe altri 3 punti nelle casse dei trapanesi, i quali staccherebbero in tal modo di altrettanti punti il Rende in zona playout .

Le altre formazioni siciliane, come già preannunciato, possono sfruttare al meglio la sosta in campionato per preparare gli impegni della ripresa prevista per il 20 marzo. Il Siracusa dopo il pari nel derby con il Due Torri vuole una vittoria sull’Aversa per sognare il sorpasso in testa sulla Cavese che, da calendario, sconterà il turno di riposo; sfide avvincenti, invece, attendono il Noto ed il Due Torri, che affronteranno in match presumibilmente equilibrati rispettivamente il Gragnano e la Vibonese; partita sulla carta in discesa, infine, per la Leonfortese che può rialzare la testa contro la Vigor Lamezia, mentre lo Scordia, reduce dai 4 punti nelle ultime due partite, si troverà di fronte il Reggio Calabria.

Qui Siracusa: si lavora al sorpasso - A Siracusa ci hanno ormai fatto l’abitudine: completata la rimonta in vetta alla classifica, puntualmente i ragazzi di mister Sottil mancano la vittoria nel turno successivo che garantirebbe continuità di risultati e consoliderebbe il primato. Adesso il primo posto, occupato attualmente dalla Cavese che alla ripresa riposerà, dista solo un punto ed il prossimo impegno con l’Aversa diventa fondamentale per effettuare il sorpasso decisivo a 7 giornate dal termine del campionato. Il tecnico dei siracusani ha potuto lavorare con l’intero gruppo, ad eccezione dei difensori Orefice e Vindigni, rimasti precauzionalmente a riposo, mentre non hanno partecipato alla seduta pomeridiana di ieri Longoni e Sibilli, dopo aver svolto regolarmente il lavoro in mattinata. Contro l’Aversa sarà fondamentale non sottovalutare un avversario che fin qui ha ben figurato e che senza i due punti di penalizzazione sarebbe in piena zona playoff.

Due Torri in silenzio stampa! - Il Due Torri ha già di fatto raggiunto il principale obiettivo stagionale della salvezza grazie ad una cavalcata trionfale nel girone di andata e ai 7 risultati utili collezionati dall’inizio del 2016. Eppure i recenti fatti legati alle decisioni prese dal giudice sportivo, considerate eccessivamente pesanti dallo stesso club di Piraino, hanno portato i dirigenti ed i tesserati ad osservare un periodo di silenzio stampa come pausa di riflessione. La società biancorossa, nello specifico, contesta le controverse decisioni arbitrali prese a partire dal match del 6 gennaio 2016 contro il Noto sino alle sanzioni del giudice sportivo del 3 marzo, per la società assolutamente sproporzionate, comminate nei confronti del tecnico Venuto e dell’attaccante Giacobbe. Questa situazione incresciosa, però, non dovrà incidere sull’operato della squadra che, comunque, è già al lavoro per preparare la delicata sfida interna con la Vibonese.

Noto e Leonfortese a caccia di punti salvezza - Dopo il pari che sa di trionfo nella ostica trasferta di Frattamaggiore, il Noto è tornato al campo base per preparare lo scontro diretto in chiave salvezza col Gragnano. I granata sono alla ricerca di un successo che manca ormai da ben 7 giornate di campionato e contro i campani, non irresistibili in trasferta, ci sono i margini di vittoriaPronostico tutto a favore anche per un’altra siciliana, la Leonfortese del tecnico Gaetano Mirto, che nella 32ª giornata può finalmente rialzare la testa contro la Vigor Lamezia. I biancoverdi, nel momento più difficile della loro stagione, devono cercare di recuperare condizione ed energie per le ultime partite decisive e conquistare la salvezza e la pausa per la Viareggio Cup può dare una mano d’aiuto in tal senso. Dopo la bella vittoria sul Reggio Calabria in casa Leonfortese qualcosa si è interrotto ed è seguita un’altalena di sconfitte e pareggi inaspettati che hanno un po’ cambiato faccia alla stagione dei leoni, i quali vedono il sogno playoff più lontano, ma rimangono ancora saldamente in corsa per la salvezza.

Lo Scordia torna a sperare e sogna l’impresa - Trascinati dalla classe di Mascara e guidati dal nuovo tecnico Campanella, domenica scorsa i rossoazzurri hanno piazzato un colpo importante in chiave salvezza contro l’Agropoli. La zona playout dista ancora 3 punti, ma il fatto che Gelbison e Vigor Lamezia appaiano in grande difficoltà fa ben sperare per questo rush finale di stagione. Alla ripresa del campionato, però, lo Scordia volerà in trasferta a Reggio Calabria, campo insidiosissimo per chiunque vista la caratura degli amaranto. Un impegno quasi proibitivo, dunque, per i catanesi che però cercheranno di strappare anche un solo punto che sarebbe davvero importante per il proseguo della stagione. Qualora lo Scordia non riuscisse ad ottenere nemmeno un pareggio in terra calabrese, ad ogni modo, è probabile che non perda terreno sulle squadre che lo precedono: la Gelbison, infatti, ospiterà la temibile Frattese, mentre la Vigor Lamezia giocherà in trasferta a Leonforte con i biancoverdi affamati di vittoria.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php