Live Sicilia

calcio - serie a

Rispoli vuole il gruppo compatto:
“Ce la giocheremo fino alla fine"


Articolo letto 2.312 volte
VOTA
0/5
0 voti

MILANO - Momento difficile in casa Palermo, anche per chi come Andrea Rispoli ha ritrovato una maglia da titolare. La sua buona prestazione, con tanto di assist per la rete di Franco Vazquez, non è bastata ai rosa per evitare una batosta a San Siro. Una sconfitta pesante che porta il Palermo ad un solo punto di distacco dalla zona retrocessione, anche se Rispoli non rimprovera i compagni per il k.o. sul campo dell’Inter: “Sono stati più concreti di noi, sapevamo che sul loro campo non sarebbe stato facile vincere. Nonostante tutto, noi abbiamo dato il massimo. Purtroppo non ce l’abbiamo fatta. Adesso dobbiamo pensare a ricompattarci, dobbiamo ripartire il prima possibile perché questo è un momento difficile. Un periodo molto delicato per noi”.

Il timore di un nuovo ribaltone in panchina, dopo quanto accaduto negli ultimi due mesi, è sempre vivo. Per Rispoli, però, la scelta di far tornare Giuseppe Iachini è stata la migliore possibile: “Noi ce la giocheremo fino alla fine e daremo il massimo per fare bene in ogni partita, contro chiunque. Alla fine Zamparini non avrebbe potuto richiamare un allenatore migliore di Iachini”. Il tour de force imposto dal calendario, intanto, sta per finire: “Ma per noi tutte le partite sono importanti - ribatte l’esterno del Palermo -. Non conta se il prossimo avversario è il Napoli”.

Col Frosinone ad un punto di distacco, però, viene automatico guardarsi alle spalle in classifica. E Rispoli, consapevole di non trovarsi in una situazione ideale nella lotta alla salvezza, sprona i suoi compagni: "La classifica non ci sorride e stiamo passando un periodo molto delicato. Ce la giocheremo fino alla fine, cercheremo di ricompattarci ed uscire da questa situazione". Tornando alla partita, dopo il gol di Vazquez il Palermo sembrava essersi rigenerato: "Il terzo gol dell'Inter ci ha tagliato le gambe - ammette Rispoli - perché l'Inter ha ripreso fiducia ed ha iniziato a palleggiare con serenità. Noi siamo comunque un gruppo unito, diamo sempre il massimo. Bisogna pensare partita dopo partita e cercare di ottenere più punti possibile”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php